Artrite: strategia di propagazio…

[caption id="attachment_5…

Asma e BPCO, come proteggersi pe…

Oltre 7,5 milioni di ita…

Antidolorifico da banco efficace…

Una nuova meta-analisi pu…

Nervi recisi: team di scienziati…

Un team di scienziati ame…

[AME] Il diabete mellito di tipo…

L’OMS lancia l’allarme: s…

Tumori al polmone: software per …

[caption id="attachment_7…

Il nostro sistema immunitario sp…

Il 29 aprile si celebra l…

Esposti ai Raggi X, ecco come l'…

I raggi X cui sono espos…

Malattia di Huntington: la ricer…

Una ricerca condotta dall…

Novità, risultate da studi di ge…

[caption id="attachme…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dietro le nascite premature potrebbe nascondersi un batterio della malaria


Potrebbe esserci un singolo batterio dietro una patologia femminile responsabile di parti prematuri, oltre che della trasmissione piu’ facile di malattie sessuali. False-colour transmission electron micrograph of Gardnerella vaginalis bacteria. G. vaginalis is one of several species of bacterium associated with bacterial vaginosis (also known as anaerobic vaginosis or non-specific vaginitis). The infection isLo affermano due studi della Washington University di Saint Louis pubblicati su Plos One e sul Journal of Biological Chemistry. Diversi batteri sono stati legati alla vaginosi batterica, al punto che c’e’ un forte dibattito nella comunita’ scientifica su quale sia il “colpevole”. Attraverso l’analisi di campioni di fluido vaginale e con alcuni test sui topi i ricercatori hanno dimostrato che la causa piu’ probabile e’ un singolo microrganismo, la Gardnerella vaginalis. “Questo studio – scrivono gli autori – e’ il primo passo per capire come eliminare questa patologia, che colpisce una donna ogni tre, e gli effetti gravi che provoca”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!