Anziani con disturbi respiratori…

I disturbi respiratori n…

Pedriatria: guerra al rotavirus!

Le infezioni da rotavirus…

Virus HIV: scoperta dinamica gem…

Da tempo è stato provato …

Fumo: in GB la campagna Stoptobe…

Piu' di un terzo di un mi…

Cellule intestinali da staminali…

E' la prima volta che si …

Alzheimer: studio su spugne mari…

[caption id="attachment_6…

Sindrome Miastenia congenita: ve…

L'individuazione del gene…

Diabete: l'AIFA pubblica un algo…

L'Agenzia Agenzia Italian…

Carcinoma colon-retto: al Regina…

L'Istituto Regina Elena d…

Sindrome delle gambe senza ripos…

Un team internazionale di…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dietro le nascite premature potrebbe nascondersi un batterio della malaria


Potrebbe esserci un singolo batterio dietro una patologia femminile responsabile di parti prematuri, oltre che della trasmissione piu’ facile di malattie sessuali. False-colour transmission electron micrograph of Gardnerella vaginalis bacteria. G. vaginalis is one of several species of bacterium associated with bacterial vaginosis (also known as anaerobic vaginosis or non-specific vaginitis). The infection isLo affermano due studi della Washington University di Saint Louis pubblicati su Plos One e sul Journal of Biological Chemistry. Diversi batteri sono stati legati alla vaginosi batterica, al punto che c’e’ un forte dibattito nella comunita’ scientifica su quale sia il “colpevole”. Attraverso l’analisi di campioni di fluido vaginale e con alcuni test sui topi i ricercatori hanno dimostrato che la causa piu’ probabile e’ un singolo microrganismo, la Gardnerella vaginalis. “Questo studio – scrivono gli autori – e’ il primo passo per capire come eliminare questa patologia, che colpisce una donna ogni tre, e gli effetti gravi che provoca”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi