Spesa farmaceutica: non c’è equi…

Roma, 8 gennaio 2016 – “N…

Diabete: parte della ricerca EXG…

Alcuni ricercatori finanz…

Anche 'in vitro' gli embrioni va…

[caption id="attachment_5…

Infondate credenze sul latte di …

Nonostante le credenze po…

Contro il cancro al colon, frutt…

Le proprietà della Luteol…

Ecoendoscopia a Forlì per l'aspo…

[caption id="attachme…

Helicobacter pylori: provoca ulc…

[caption id="attachment_2…

Diabete: dolcificanti artificial…

Il consumo di dolcifican…

Dall'ameba "truffatrice" i segre…

La capacità di mantenere …

Aspirina: messa a punto quella c…

Una nuova forma di aspiri…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dietro le nascite premature potrebbe nascondersi un batterio della malaria


Potrebbe esserci un singolo batterio dietro una patologia femminile responsabile di parti prematuri, oltre che della trasmissione piu’ facile di malattie sessuali. False-colour transmission electron micrograph of Gardnerella vaginalis bacteria. G. vaginalis is one of several species of bacterium associated with bacterial vaginosis (also known as anaerobic vaginosis or non-specific vaginitis). The infection isLo affermano due studi della Washington University di Saint Louis pubblicati su Plos One e sul Journal of Biological Chemistry. Diversi batteri sono stati legati alla vaginosi batterica, al punto che c’e’ un forte dibattito nella comunita’ scientifica su quale sia il “colpevole”. Attraverso l’analisi di campioni di fluido vaginale e con alcuni test sui topi i ricercatori hanno dimostrato che la causa piu’ probabile e’ un singolo microrganismo, la Gardnerella vaginalis. “Questo studio – scrivono gli autori – e’ il primo passo per capire come eliminare questa patologia, che colpisce una donna ogni tre, e gli effetti gravi che provoca”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x