Dal 30 aprile al 3 maggio Napoli…

Il capoluogo campano ospi…

La FDA si pronuncia, con limitaz…

[caption id="attachment_5…

I ricercatori di Graz: l’attivit…

Un recente studio dei ri…

Da enzima digestivo ad arma vele…

In un toporagno e in una …

Staminali pluripotenti: non poss…

[caption id="attachment_7…

Caffe': ottimo alleato del fegat…

[caption id="attachment…

Brachiterapia efficace contro ca…

La brachiterapia e' solit…

Congresso AASLD - COMUNICATO BOE…

Il trattamento+ orale per…

Cancro ai testicoli: scoperto in…

Scoperto un interrut…

Alec Jeffreys e il gene 'folle' …

[caption id="attachment_9…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cancro alla prostata: un test genetico per scovare le forme più aggressive


Un nuovo test genetico sviluppato dall’Universita’ di San Francisco permette di predire quali uomini hanno una maggiore probabilita’ di sviluppare la forma piu’ aggressiva di tumore alla prostata.cancro_prostata Il metodo, descritto al meeting della American Urological Association, permette anche di capire per quali soggetti e’ meglio adottare una “sorveglianza attiva!. Il test, basato sull’analisi della biopsia, e’ stato validato su 395 pazienti, e si e’ mostrato in grado di trovare quel 75 per cento di persone che sviluppano il tumore nella forma che cresce piu’ lentamente, e che con tutta probabilita’ non avranno mai bisogno di trattamenti: “Queste persone – specificano gli autori – possono scegliere tranquillamente la ‘sorveglianza attiva’, con controlli periodici”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi