Malattie mitocondriali: si valut…

Scoperto un potenziale b…

Stamina: morta Sofia, bambina af…

"E' morta la prima bamb…

Inasprito un parassita (Trichomo…

Un piccolo virus a RNA a …

Lo studio clinico LUME-Ovar-1 di…

Boehringer Ingelheim ha a…

Le sigarette veicolano ceppi bat…

Le sigarette sono "ampiam…

Alzheimer: ecco come la caffeina…

Scoperto il motivo per cu…

Test predittivo per la risposta …

Chiamato BH3 profiling, v…

Cancro alla prostata: aggiungere…

[caption id="attachment_…

Calvizie: nuovo metodo con la ri…

Metodo innovativo per s…

GIUSEPPE MELE, PRESIDENTE FIMP: …

Roma, 27 Ottobre 2012 - "…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cervello: scoperta l’area che fa…invecchiare


Gli scienziati dell’Albert Einstein College of Medicine hanno individuato la regione cerebrale che controlla l’invecchiamento. Come si legge su Nature, l’ipotalamo, area del cervello che controlla per esempio la fame, la sete, la temperatura del corpo e l’affaticamento, potrebbe controllare anche il declino del corpo del tempo.cervello “Gli scienziati si sono chiesti da lungo tempo se l’invecchiamento avvenisse in modo indipendente nei vari tessuti del corpo o se potesse essere attivamente regolato da un organo del corpo. Dal nostro studio appare chiaro che molti aspetti dell’invecchiamento sono controllati dall’ipotalamo”, ha spiegato Dongsheng Cai, fra gli autori della ricerca. Studiando i topi, gli scienziati hanno scoperto che l’attivazione di un certo processo proteico nell’ipotalamo accelerava significativamente l’invecchiamento, secondo vari test psicologici, cognitivi e comportamentali: si riduceva la forza e la taglia dei muscoli, lo spessore della pelle e la loro capacita’ di apprendimento.

1
Lascia una recensione

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Cervello: scoperta l’area che fa…invecchiare | Solo Sogni Blog Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
trackback

[…] Cervello: scoperta l’area che fa…invecchiare […]

Archivi