I grassi alterano la percezione …

Cibi che contengono grass…

Gravidanza, scoperti i fattori d…

Le donne che hanno s…

Trombopenia neonatale alloimmune…

La trombopenia neonatale …

Saranno piccoli robot-spia a nav…

[caption id="attachment_8…

Demenza: secondo esperti è un ve…

AGeSPI e Regione Piemonte…

Melanoma: cellule immunitarie mo…

Un gruppo di ricercat…

Lo studio TIOSPIRTM una pietra m…

Lo studio TIOSPIRTM una p…

Procreazione Medicalmente Assist…

Tra i rischi da conoscere…

Test genetici online: decisament…

I test genetici predittiv…

iHealth Align: il glucometro con…

iHealth Align ha vinto il…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Olfatto: sono dieci le categorie di odori identificate

Identificate dieci categorie di odori: la classificazione svela e schematizza le caratteristiche di base delle essenze percepite dall’olfatto.


Dieci come fragrante, legnoso/resinoso, fruttato (non da agrumi), chimico, menta/menta piperita, dolce, popcorn, limone e due tipi di odori nauseanti: pungente e decaduto.  L’idea e’ di un team di ricercatori dell’Universita’ di Pittsburgh e dell’Oak Ridge National Laboratory che hanno utilizzato avanzate tecniche statistiche per sviluppare un approccio che riesce a descrivere in maniera sistematica gli odori. Lavorando con un set di dati standard – l’Atlas of Odor Character Profiles di Andrew Dravniek del 1985 – gli studiosi hanno sfruttato un metodo matematico per semplificare le informazioni olfattive in categorie coerenti, in maniera simile a come si riduce la dimensione del file di un’immagine senza comprometterne l’utilita’. Lo studio e’ stato pubblicato sulla rivista Plos One. .

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi