Tumori: PSA non sempre e' test a…

L'esame del PSA (antigene…

La fucina del linguaggio nel nos…

Le aree che decodificano …

Nuova terapia per cefalea a grap…

La cefalea a grappolo im…

Piccoli regolatori di espression…

[caption id="attachment_7…

[IIT ]Messa a punto nuova tecnic…

Sviluppata all’Istituto…

Ypsomed implementa con successo …

Burgdorf, 29 maggio 2014 …

Vaccino contro il diabete giovan…

L'annuncio dei medici…

Contro il cancro nanodischi magn…

[caption id="attachme…

Il filmato di un paziente tratta…

Il filmato di un paziente…

Test salivare HIV rapido: arriva…

All’ospedale torinese è p…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Nervi recisi: cellule staminali per riparare le microlesioni

Un gruppo di ricercatori del Department of Plastic and Reconstructive Surgery della John Hopkins University ha scoperto che un tipo di cellule staminali, che si trovano facilmente nelle cellule grasse e nel midollo osseo, puo’ promuovere la rigenerazione dei nervi nei topi con lesioni paralizzanti alle zampe e in quelli che hanno ricevuto un trapianto di zampe posteriori.

I risultati dello studio di W.P. Andrew Lee e colleghi segnano un passo avanti nella comprensione di come le cellule staminali mesenchimali (Msc) possano migliorare la rigenerazione dei nervi dopo una lesione o un trapianto degli arti, riducendo potenzialmente al minimo la necessita’ di immunosoppressione per tutta la vita in seguito a chirurgia ricostruttiva per la sostituzione di un arto perduto.cellule_nervose Le Msc diventano di solito ossa, cartilagini e grasso, ma gli scienziati sono stati capaci di indurre la trasformazione in cellule nervose e pelle che riveste vasi sanguigni e tessuti. Inoltre, sembrano secernere proteine che sopprimono il sistema immunitario scongiurando reazione di attacco immunitario.

Ad alcuni topi sono state iniettate direttamente Msc nel nervo sciatico, mentre altri le hanno ricevute per via endovenosa nel flusso sanguigno. Dopo 16 settimane, i ratti con nervi recisi e trattati con Msc hanno mostrato miglioramenti significativi nella ricrescita dei nervi e nelle segnalazioni nervose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi