L’'Italia guida il primo studio …

80 ricercatori da 11 nazi…

Crescita muscolare: il tessuto d…

Un gruppo di ricerca fina…

Lo sviluppo di testicoli si stud…

[caption id="attachment_8…

Distrofia Duchenne: speranze dal…

[caption id="attachment_5…

Le Grandi Aziende Offrono La Cri…

“Conoscere Per Scegliere”…

Nuovo ampio studio per valutare …

• E’ stato arruolato il p…

Alzheimer: scoperto un enzima co…

Identificato il ruolo-chi…

Sono genetiche le cause del neur…

[caption id="attachment_1…

L'ossitocina, l'ormone dell'amor…

L’ormone ossitocina, …

Dolomiti: scienziati finalmente …

Da tanti anni gli scienzi…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Scleroderma: nuovi criteri di classificazione e diagnosi precoce

Per la prima volta dal 1980 lo scleroderma ha dei nuovi criteri di classificazione, che permetteranno di avere diagnosi piu’ precoci e trattamenti mirati.


A metterle a punto e’ stata una commissione congiunta di societa’ scientifiche europee e statunitensi, che li hanno pubblicati su ‘Arthritis and Rheumatism’. Lo scleroderma e’ una malattia rara del tessuto connettivo che determina un ispessimento di tutti i tessuti a causa dell’accumulo di collagene.

sclerodermia

sclerodermia

“C’era bisogno di una migliore classificazione – scrivono gli autori – perche’ i vecchi criteri non erano abbastanza sensibili per identificare i pazienti con la malattia allo stadio iniziale”. Ora ad esempio un ispessimento della pelle della parte mediale delle dita e’ sufficiente per una diagnosi. I criteri sono stati testati su veri pazienti, e la loro accuratezza e’ risultata del 90 per cento rispetto al 75 di quelli precedenti.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x