Giornata contro l'AIDS: da IVI b…

IVI: La tecnica del lavag…

Bicocca e Auxologico studiano gl…

Parte domani una spedizio…

Adiuvanti, la marcia in più dei …

  Adiuvanti e nuove t…

Epidemie di allergie su cui sta …

Sei allergico ad alcuni a…

Onde d'urto stimolano la produzi…

Il trattamento con on…

Gli italiani non amano le aziend…

La prima indagine sulla r…

Cellule staminali riprogrammate:…

Le cellule staminali 'rip…

Boehringer Ingelheim presenta i …

L’associazione dell’inibi…

Cervello: il magazzino della mem…

Scienziati della Universi…

Il genoma degli oranghi potrebbe…

Per la prima volta in ass…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Scleroderma: nuovi criteri di classificazione e diagnosi precoce

Per la prima volta dal 1980 lo scleroderma ha dei nuovi criteri di classificazione, che permetteranno di avere diagnosi piu’ precoci e trattamenti mirati.

A metterle a punto e’ stata una commissione congiunta di societa’ scientifiche europee e statunitensi, che li hanno pubblicati su ‘Arthritis and Rheumatism’. Lo scleroderma e’ una malattia rara del tessuto connettivo che determina un ispessimento di tutti i tessuti a causa dell’accumulo di collagene.

sclerodermia

sclerodermia

“C’era bisogno di una migliore classificazione – scrivono gli autori – perche’ i vecchi criteri non erano abbastanza sensibili per identificare i pazienti con la malattia allo stadio iniziale”. Ora ad esempio un ispessimento della pelle della parte mediale delle dita e’ sufficiente per una diagnosi. I criteri sono stati testati su veri pazienti, e la loro accuratezza e’ risultata del 90 per cento rispetto al 75 di quelli precedenti.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!