Mammografia: meglio se effettuat…

Prosegue il dibattito a c…

Dopo traumi, mitocondri scambiat…

[caption id="attachment_6…

Test del PSA: negli anziani ridu…

Effettuare test del Psa …

Da cellule adulte a staminali em…

[caption id="attachme…

Scienziati decifrano il codice d…

[caption id="attachme…

Stop al divieto di fecondazione …

Il divieto di fecondazion…

Il biosimilare in Italia è un’oc…

Roma, 25 giugno 2015 - “L…

Forme di vita complessa nascono …

Le prime forme di vita si…

Dejà vu: Studiosi riuniti spiega…

Il fenomeno inspiegabile …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Scleroderma: nuovi criteri di classificazione e diagnosi precoce

Per la prima volta dal 1980 lo scleroderma ha dei nuovi criteri di classificazione, che permetteranno di avere diagnosi piu’ precoci e trattamenti mirati.


A metterle a punto e’ stata una commissione congiunta di societa’ scientifiche europee e statunitensi, che li hanno pubblicati su ‘Arthritis and Rheumatism’. Lo scleroderma e’ una malattia rara del tessuto connettivo che determina un ispessimento di tutti i tessuti a causa dell’accumulo di collagene.

sclerodermia

sclerodermia

“C’era bisogno di una migliore classificazione – scrivono gli autori – perche’ i vecchi criteri non erano abbastanza sensibili per identificare i pazienti con la malattia allo stadio iniziale”. Ora ad esempio un ispessimento della pelle della parte mediale delle dita e’ sufficiente per una diagnosi. I criteri sono stati testati su veri pazienti, e la loro accuratezza e’ risultata del 90 per cento rispetto al 75 di quelli precedenti.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x