Malati di mieloma e linfoma: mig…

Oltre 9 milioni di person…

Progetto Giovani Pavia ’93: comi…

La campagna, resa possibi…

La quantità assoluta di geni spe…

[caption id="attachment…

Il CHMP europeo esprime parere p…

Foster City, California, …

Pediatria - Inaugurazione Aula D…

PATOLOGIE IN CALO E PATOL…

Parkinson: tre fattori che accel…

[caption id="attachment_6…

Chemio e radioterapia in gravida…

Presentati al congresso E…

Linfoma periferico a cellule T: …

[caption id="attachme…

FIBRE ALIMENTARI “Un prezioso al…

Roma,  giugno 2013. Al 73…

Asma allergico grave: quanto con…

Quando l’asma allerg…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Artrosi: sostanza chimica in grado di rigenerare cartilagini

Una nuova potenziale terapia per l’artrosi che potrebbe addirittura promuovere la ricrescita della cartilagine, notoriamente difficile da riparare e rigenerare dopo un sovraccarico, delle lesioni, deterioramento o atrofia.


La strategia prevede l’aggiunta di una sostanza chimica alle cellule della cartilagine. I segnali chimici riescono ad indurre la crescita della cartilagine, imitando gli effetti dell’attivita’ fisica. La strategia, in pratica, “inganna” le cellule della cartilagine, inducendole a percepire l’esecuzione di attivita’ rigenerante o a non rispondere ai carichi anomali.artrosi La ricerca, condotta dalla Duke University e descritta su Pnas, si e’ concentrata sul canale ionico TRPV4, molto abbondante nelle cellule cartilaginee e che risponde al carico meccanico promuovendo la crescita di nuova cartilagine.
Sostituendo il carico meccanico generalmente prodotto dall’attivita’ fisica con una sostanza chimica capace di attivare il canale TRPV4, lo studio e’ riuscito a promuovere la ricrescita grazie a questa sorta di “esercitazione sintetica”.
I composti potrebbero essere usati per attivare o bloccare il canale e prevenire in futuro la degenerazione e le patologie cartilaginee.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi