Molle nanoscopiche: promettenti …

[caption id="attachment_9…

“MEDTRONIC GLOBAL HEROES 2015”: …

Dal 16 marzo al 1° maggio…

L’Umbria all’avanguardia nella p…

Sabato 14 febbraio parte …

All'ESHRE 2011 Merck Serono prem…

· Un premio destinato …

Malattie neurodegenerative: trat…

Una speranza per contrast…

Studi italiani sul 'fegato grass…

[caption id="attachment_4…

Il Mese Europeo del cervello: pr…

Per celebrare il Mese e…

E' l'entropia a determinare la p…

Ogni molecola biologicame…

RNA: si tenta ancora una ricostr…

Fra i ricercatori è diffu…

Contro il gomito del tennista te…

La terapia con plasma…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Artrosi: sostanza chimica in grado di rigenerare cartilagini

Una nuova potenziale terapia per l’artrosi che potrebbe addirittura promuovere la ricrescita della cartilagine, notoriamente difficile da riparare e rigenerare dopo un sovraccarico, delle lesioni, deterioramento o atrofia.


La strategia prevede l’aggiunta di una sostanza chimica alle cellule della cartilagine. I segnali chimici riescono ad indurre la crescita della cartilagine, imitando gli effetti dell’attivita’ fisica. La strategia, in pratica, “inganna” le cellule della cartilagine, inducendole a percepire l’esecuzione di attivita’ rigenerante o a non rispondere ai carichi anomali.artrosi La ricerca, condotta dalla Duke University e descritta su Pnas, si e’ concentrata sul canale ionico TRPV4, molto abbondante nelle cellule cartilaginee e che risponde al carico meccanico promuovendo la crescita di nuova cartilagine.
Sostituendo il carico meccanico generalmente prodotto dall’attivita’ fisica con una sostanza chimica capace di attivare il canale TRPV4, lo studio e’ riuscito a promuovere la ricrescita grazie a questa sorta di “esercitazione sintetica”.
I composti potrebbero essere usati per attivare o bloccare il canale e prevenire in futuro la degenerazione e le patologie cartilaginee.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!