Tumore alla prostata: spesso è s…

[caption id="attachme…

Tumore alle ovaie: spiegati i me…

Uno studio condotto da ri…

Asma grave: a Brescia viene trat…

Eseguito a Brescia il p…

Un biochip ottico come nuovo mar…

[caption id="attachme…

AiFA: antitumorali con prezzi pi…

L'Agenzia Italiana del F…

A Copenaghen si è conclusa la Co…

Il Presidente Onorario …

KLOTHO permette di regolare iper…

[caption id="attachme…

Il presidente dell’EGA auspica u…

I produttori di equivalen…

La "Molecola Trofeo" potrebbe ri…

Alcuni ricercatori hanno …

Allergie alimentari: crescono in…

Cresce l'Europa 'allergic…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cancro Ovarico: diagnosticabile dal calore del sangue

E’ possibile rilevare la presenza o l’assenza di cancro dell’utero attraverso la valutazione del calore del sangue di una persona, il cosiddetto termogramma del plasma.


La scoperta e’ di un nuovo studio condotto da Nichola Garbett della University of Louisville pubblicato sulla rivista Plos One. “Il test costituisce una alternativa piu’ conveniente e meno invasiva per il rilevamento e la determinazione della stadiazione del cancro del collo dell’utero”, ha spiegato Garbett.  Per generare un termogramma del plasma, si “fonde” un campione di plasma sanguigno per produrre una firma unica che indica lo stato di salute individuale. “Impronta” che rappresenta le maggiori proteine del plasma, misurate dal Differential Scanning Calorimetry (DSC). I risultati della ricerca hanno dimostrato che il profilo del termogramma varia quando una persona e’ affetta o meno dalla malattia. Il test richiede solo un semplice prelievo di sangue e permette di identificare anche le diverse risposte ai trattamenti contro il cancro.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi