una nuova emergenza pediatrica: …

Caserta, 15 settembre 201…

Bioscienze: in Europa si svilupp…

Elaborare dati di bioimag…

Cannabis terapeutica: quella leg…

La Stampa intervista Ales…

Le cellule staminali del cervell…

Scoperta italiana: un com…

La sindrome metabolica manifesta…

[caption id="attachment_8…

“Creating beauty”: l’esperienza …

Sono giovani. Sono pieni …

Wise acquisisce la società farma…

Milano, 19 gennaio 2015 -…

Polmonite, rischio aggravato dur…

L'influenza aumenta …

Immuno-oncologia: quarta reale a…

Roma, 27 ott 2014 - Poten…

Nuova terapia contro ipertension…

Per le persone affette d…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Teva Italia a fianco dello sport per diffondere la cultura della donazine e una passione sconfinata per la vita

LocandinatifodoimmortaleAl via la campagna sociale “Tifoso immortale” promossa da Pallacanestro Varese a favore di Avis, Admo e Aido e realizzata in collaborazione con Teva. “Siamo orgogliosi di sostenere questa iniziativa” sottolinea Fabio Presutti, Medical Director di Teva Italia “perché da sempre Teva è attenta a curare il presente per sostenere il futuro”.

Milano, 19 febbraio 2014 – Lo sport, quando vissuto con etica e spontaneità, è un atto del cuore. E un atto del cuore spesso si associa alla generosità. Per questo Teva, azienda leader del settore farmaceutico, da sempre impegnata nel rendere accessibili cure di alta qualità attraverso lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione sia di medicinali equivalenti, sia di farmaci innovativi, ha deciso di sostenere la campagna sociale “Tifoso immortalepromossa da Pallacanestro Varese a favore di Avis, Admo e Aido. Già da tre anni Teva è a fianco della Società sportiva lombarda per promuovere, attraverso l’attività fisica, uno stile di vita sano e, dunque, prevenire le patologie più comuni.

Il progetto “Tifoso immortale” vuole sensibilizzare i tifosi di basket alla donazione di sangue, midollo osseo e organi. Nel corso delle partite i volontari delle tre associazioni distribuiranno materiale informativo e, a chi interessato verrà consegnata una tesserina in cui sono specificate le associazioni alle quali il tifoso desidera aderire. Un contatto preliminare che verrà poi ufficializzato in un secondo tempo attraverso il contatto diretto tra il donatore e l’associazione/i scelte.

“Secondo il Report 2011 del Centro Nazionale Trapianti l’Italia è il terzo Paese europeo per numero di donazioni. È inoltre, secondo i dati contenuti nella presentazione delLibro Bianco dell’Avis, il secondo per donazioni di sangue. Un dato ancor più rilevante se si considera che l’80% di chi dona plasma lo fa con costanza” spiega Fabio Presutti, Medical Director di Teva Italia. Continua: “Si tratta di dati molto confortanti che confermano la generosità e la civiltà del popolo italiano e che spingono la nostra azienda a favorire il diffondersi della cultura della donazione. Donare significa infatti essere consapevoli delle necessità degli altri, avere responsabilità sociale e civile”. “L’evoluzione scientifica e tecnologica fanno anno dopo anno passi da gigante” sottolinea ancora Presutti “e molte aziende, come la nostra, sono fortemente impegnate nella ricerca e nello sviluppo di soluzioni sempre più efficaci e mirate. Tuttavia spesso questo non basta e solamente la “generosità” di molte persone può davvero fare la differenza”. Conclude: “L’attenzione verso il prossimo è un aspetto essenziale per noi di Teva. La passione sconfinata per la vita ci spinge a lavorare con impegno oggi per garantire a tutti un futuro più sereno domani”.

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi