Infarto: abbassare la temperatur…

[caption id="attachment_8…

A Trescore Cremasco una giornata…

Venerdì 13 maggio, a Tres…

Sindrome da stanchezza cronica: …

La sindrome da stanchezz…

Chemioterapia: recente studio mo…

Alcuni ricercatori finanz…

I flavonoidi sono alleati del cu…

La ricerca scientifica su…

Tumori: scoperto un gene chiave …

Un gruppo di scienziati a…

Beta-talassemia: la terapia gen…

[caption id="attachment_8…

Scienziati scoprono meccanismo d…

Scienziati provenienti da…

Scienza boccia critiche a cure a…

I Medici chiedono un conf…

Tabagismo: l'esito delle terapie…

Presto sara' forse possib…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Diabete: ripercussioni sullo stato della psiche da adulti a seconda dell’età in cui si manifesta l’insorgenza

L’eta’ in cui si sviluppa il diabete sembra avere un impatto sulla funzionalita’ del cervello.


Un nuovo studio, presentato al meeting annuale dell’American Psychosomatic Society, ha scoperto che se il diabete di tipo 1 insorge dagli otto anni d’eta’ in poi indebolisce la connettivita’ cerebrale nel corso della vita.diabete
Effetto, questo, che non si riscontra sui bimbi che ricevono una diagnosi di diabete prima. I risultati della ricerca, condotta dalla University of Pittsburgh, sono stati determinati analizzando le scansioni cerebrali di quarantaquattro adulti di mezza eta’ che hanno ricevuto una diagnosi di diabete di tipo 1 da bambini. Dai dati e’ emerso che l’insorgenza del diabete poco prima o durante la puberta’ interferisce con la normale funzione cerebrale successivamente.

In particolare, chi ha ricevuto la diagnosi dagli otto anni d’eta’ in poi mostra da adulti anomalie cerebrali, come lo sviluppo precoce di declino cognitivo

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x