La pillola dei 5 giorni dopo dal…

Dal 2015 il farmaco potre…

Caldo: dall'Euterococco alla zuc…

Estate è sinonimo di ma…

Schizofrenia: studiato un possib…

Nel corso della ricerca s…

Chirurgia toracica video-assisti…

Presso il Centro Congre…

NATURE NEUROSCIENCE: Identificat…

Si aggiunge un tassello a…

Curcuma: studio sul potere rigen…

La nota spezia, già ogget…

Dal veleno di scorpioni, serpent…

Le loro tossine possono e…

Diabete: prevenirlo con i "batte…

I batteri intestinali, o …

Terapie oncologiche a misura di …

Un malato di cancro su 3 …

Ictus: alti livelli di tungsteno…

Nuove ricerche rivelano c…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Borsite: plasma del sangue carico di piastrine si rivela più efficace del cortisone

Il trattamento con plasma carico di piastrine e’ piu’ efficace del cortisone nella terapia della borsite grave dell’anca.


Lo ha scoperto una ricerca presentata al meeting annuale dell’American Academy of Orthopaedic Surgeons (AAOS) che ha confrontato gli esiti delle iniezioni di cortisone e di PRP, plasma ricco in piastrine, su un campione di quaranta pazienti affetti da grave e cronica borsite dell’anca.    I partecipanti sono stati divisi in due gruppi. Il primo trattato con quaranta milligrammi di corticosteroide metilprednisolone, il secondo con una singola iniezione di PRP.
I parametri considerati in un periodo di dodici mesi sono stati funzionalita’, dolore e rigidita’ dell’anca prima e dopo la terapia. Dai dati della ricerca, promossa dal Nantucket Cottage Hospital (Usa), e’ emerso che le iniezioni di PRP sono nettamente piu’ efficaci e durature di quelle di cortisone per il trattamento della borsite dell’anca.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!