Sclerosi Laterale Amiotrofica: r…

Roma, 22 apr - Dagli stud…

Sindrome di Sjogren aumenta risc…

Un nuovo studio presentat…

Tumori del seno: è più efficace …

L'ABT-737 è un innovativo…

Nuovi protocolli di conservazion…

I senologi di tutto il mo…

Fondazione Veronesi: tumori, gli…

In un caso su 20 segnalan…

Alle Molinette di Torino impiant…

Al Centro di Terapia de…

Tumore ovarico: nuovo trattamen…

[caption id="attachment_6…

Malattie autoimmuni: scoperto nu…

Scoperto un nuovo approcc…

Lo stato di invecchiamento di un…

L’osservazione dello stat…

Sclerosi: un anticorpo rilevato …

Un anticorpo presente nel…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Borsite: plasma del sangue carico di piastrine si rivela più efficace del cortisone

Il trattamento con plasma carico di piastrine e’ piu’ efficace del cortisone nella terapia della borsite grave dell’anca.


Lo ha scoperto una ricerca presentata al meeting annuale dell’American Academy of Orthopaedic Surgeons (AAOS) che ha confrontato gli esiti delle iniezioni di cortisone e di PRP, plasma ricco in piastrine, su un campione di quaranta pazienti affetti da grave e cronica borsite dell’anca.    I partecipanti sono stati divisi in due gruppi. Il primo trattato con quaranta milligrammi di corticosteroide metilprednisolone, il secondo con una singola iniezione di PRP.
I parametri considerati in un periodo di dodici mesi sono stati funzionalita’, dolore e rigidita’ dell’anca prima e dopo la terapia. Dai dati della ricerca, promossa dal Nantucket Cottage Hospital (Usa), e’ emerso che le iniezioni di PRP sono nettamente piu’ efficaci e durature di quelle di cortisone per il trattamento della borsite dell’anca.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi