Tumore dello stomaco: dalla dupl…

Una duplicazione accident…

Tumori alla prostata: mortalità …

Lo rivela uno studio appe…

Apnea notturna e i rischi di ict…

Le persone che soffrono d…

Sport e capacità neurocognitive:…

Un nuovo studio, presenta…

Metastasi ossee: l'inibizione di…

Ricercatori francesi hann…

Ricerca italiana su sclerosi mul…

Il trattamento con cellul…

Obesita' nei bambini e' patologi…

[caption id="attachment_7…

Il monito dei pediatri: bambini …

Lo sport giusto per ogn…

Tumori: in laboratorio molecole …

I ricercatori dell'Unive…

Test del sangue per individuare …

Un nuovo test è in grado …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Antidepressivi in gravidanza: non causano malformazioni fetali

Gli antidepressivi in gravidanza aumentano di pochissimo i rischi di malformazione per il nascituro.


Lo afferma uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine del Brigham and Women’s Hospital in Boston, che contraddice alcune ricerche precedenti. I ricercatori hanno usato i dati di quasi un milione di donne iscritte all’assicurazione pubblica Medicaid, di cui circa il 7 per cento ha assunto antidepressivi durante la gravidanza. antidepressiviUna prima analisi ha dato un rischio di malformazione cardiaca in 72 nati ogni 100mila per le donne che non prendevano i farmaci, che cresceva del 25 per cento in quelli esposti alle terapie.

L’analisi e’ stata pero’ raffinata tenendo conto del fatto che le donne depresse hanno comportamenti a rischio, come l’alcol o il fumo, e con le nuove condizioni il maggior rischio e’ sceso al 6 per cento, un numero abbastanza piccolo da non essere statisticamente significativo.

“Il 10-15 per cento delle donne in gravidanza e’ affetta da depressione – spiegano gli autori – quindi il problema se i farmaci sono o no sicuri e’ stringente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi