Ring14: Telethon finanzia un pro…

Per la prima volta Tele…

Obesità e carenza di vitamina D,…

Sono stati pubblicati sul…

Cancro ovarico: oltre 5000 nuovi…

E' sconosciuto o confuso …

Abbronzatura: il meccanismo biol…

Lo scorso anno un team di…

Uno scheletro di due milioni di …

[caption id="attachment_6…

Fondazione Cesare Serono accende…

La nuova sezione del…

Malattia di Huntington: una prot…

[caption id="attachment_8…

Helicobacter pylori, potrebbe va…

L'Helicobacter pylori, il…

Meningite: arriva primo vaccino …

[caption id="attachment_9…

Cecità simulata, per recuperare …

La cecita' "simulata" pot…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Antidepressivi in gravidanza: non causano malformazioni fetali

Gli antidepressivi in gravidanza aumentano di pochissimo i rischi di malformazione per il nascituro.


Lo afferma uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine del Brigham and Women’s Hospital in Boston, che contraddice alcune ricerche precedenti. I ricercatori hanno usato i dati di quasi un milione di donne iscritte all’assicurazione pubblica Medicaid, di cui circa il 7 per cento ha assunto antidepressivi durante la gravidanza. antidepressiviUna prima analisi ha dato un rischio di malformazione cardiaca in 72 nati ogni 100mila per le donne che non prendevano i farmaci, che cresceva del 25 per cento in quelli esposti alle terapie.

L’analisi e’ stata pero’ raffinata tenendo conto del fatto che le donne depresse hanno comportamenti a rischio, come l’alcol o il fumo, e con le nuove condizioni il maggior rischio e’ sceso al 6 per cento, un numero abbastanza piccolo da non essere statisticamente significativo.

“Il 10-15 per cento delle donne in gravidanza e’ affetta da depressione – spiegano gli autori – quindi il problema se i farmaci sono o no sicuri e’ stringente”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi