Depressione: killer subdolo dell…

La depressione e' un kill…

I dermatologi ai pazienti con ps…

Più di un terzo dei pazie…

Le leggi che ritardano l’arrivo …

In Italia perdura la prat…

[Santanews]Dialisi peritoneale: …

[caption id="attachment_6…

Scoperta nuova molecola che bloc…

Il gruppo di Oncogenomica…

I telomeri: le nostre clessidre …

I telomeri sono le nostre…

Vaccino quadrivalente anti-HPV: …

Alti tassi di copertura v…

Stress e collera: i geni incidon…

Una nuova scoperta nel ca…

Ossa e cartilagine rigenerate gr…

In futuro le fratture oss…

Terapia anti TNF: l'UE approva i…

[caption id="attachme…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Antidepressivi in gravidanza: non causano malformazioni fetali

Gli antidepressivi in gravidanza aumentano di pochissimo i rischi di malformazione per il nascituro.


Lo afferma uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine del Brigham and Women’s Hospital in Boston, che contraddice alcune ricerche precedenti. I ricercatori hanno usato i dati di quasi un milione di donne iscritte all’assicurazione pubblica Medicaid, di cui circa il 7 per cento ha assunto antidepressivi durante la gravidanza. antidepressiviUna prima analisi ha dato un rischio di malformazione cardiaca in 72 nati ogni 100mila per le donne che non prendevano i farmaci, che cresceva del 25 per cento in quelli esposti alle terapie.

L’analisi e’ stata pero’ raffinata tenendo conto del fatto che le donne depresse hanno comportamenti a rischio, come l’alcol o il fumo, e con le nuove condizioni il maggior rischio e’ sceso al 6 per cento, un numero abbastanza piccolo da non essere statisticamente significativo.

“Il 10-15 per cento delle donne in gravidanza e’ affetta da depressione – spiegano gli autori – quindi il problema se i farmaci sono o no sicuri e’ stringente”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi