Influenza A: statine attenuano g…

Un nuovo studio Usa sugge…

[Cordis] Il grid computing per l…

[caption id="attachment_8…

Terapie anti-HIV: efficaci contr…

Le attuali terapie contro…

Scienziati ottengono precursori …

Partendo da cellule stami…

SAN.STEF.AR. esce dal fallimento…

 I Centri riabilitativi S…

Cancro: il caso più antico mai t…

Scoperto il più antico ca…

Fibrillazione atriale: cosa vuol…

[caption id="attachment_7…

Cancro e alcool: legame nettamen…

Una nuova analisi condott…

Progesterone in gel: rischio di …

I risultati di uno studio…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Mucca pazza, o Malattia di Creutzfeldt-Jakob, test individua il morbo

Un nuovo test del sangue ha mostrato di riuscire a evidenziare proteine malformate che sono legate alla forma umana del morbo della mucca pazza, la malattia di Creutzfeldt-Jakob (vCJD).


Gli scienziati hanno sviluppato un test ematico sperimentale che permette di cercare i prioni in campioni di sangue di persone e animali nei primissimi stadi della malattia, che sono asintomatici.- Lo studio e’ opera di Olivier Andreoletti della Scuola Veterinaria di Tolosa, Francia.  Gli esperimenti condotti hanno mostrato che la nuova tecnica diagnostica puo’ riconoscere la malattia in pecore infette e macachi privi di sintomi. I macachi sono considerati i migliori modelli animali per la vCJD negli umani.

I ricercatori hanno accertato che il test e’ in grado di riconoscere la presenza della malattia nel sangue poco dopo l’infezione iniziale, e molti anni prima dell’insorgenza dei primi sintomi della patologia anche esaminando piccolissime quantita’ di sangue, pari a 0,05 microlitri.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x