Contraccezione ormonale, informa…

La Regione rimane fanalin…

Artrite reumatoide: l'azione pro…

A più alti livelli di…

LILT: la solidarietà si veste di…

Giorgia Surina madrina de…

Ansia e sedentarietà: due stati …

La sedentarietà non fa so…

Il modello 'animale' in laborato…

[caption id="attachment_5…

L'ipotesi dell'insulina non più …

Si può sopravvivere s…

Non e' il virus XMRV legato alla…

[caption id="attachment_1…

Tumore del colon retto: è diffic…

E' la forma di cancro più…

Con asma e broncopneumopatia cro…

Nel precario panroma dell…

Polifenoli del vino rosso: studi…

Un bicchiere di vino ross…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Acari micro sulla pelle del nostro viso, ma nessun problema

Anche se a occhio nudo non si vede, sul viso di tutte le persone vivono minuscoli acari a otto zampe.


Chiamati Demodex, crescono nei nostri follicoli piliferi, sepolti a testa in giu’, mangiando gli oli che secernono. A trovarli e’ stata Megan Thoemmes North Carolina State University in uno studio pubblicato sulla rivista Plos One.    Gli esseri umani, secondo la ricercatrice, ospitano due specie di acari Demodex, Demodex folliculorum and Demodex brevis. “Con le loro otto zampette, sembrano come se nuotassero attraverso l’olio. E’ come avere amici con noi tutto il tempo”, ha detto Thoemmes. “Sapendo che tutti li abbiamo e che probabilmente non causano alcun problema, e’ abbastanza rassicurante”, ha aggiunto.

Nei test del Dna di 29 persone, infatti, il 100 per cento di quelli di eta’ superiore ai 18 anni aveva acari Demodex. Tuttavia, gli scienziati non sanno come gli acari si siano diffusi tra gli esseri umani; una teoria e’ che sono passati dalla madre al bambino durante l’allattamento.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x