Verso un test delle urine per st…

[caption id="attachment_7…

HIV: 14 basi in meno in una spec…

[caption id="attachme…

Menisco: non necessaria chirurgi…

La chirurgia non e' una …

Telethon: scoperto nuovo gene as…

Identificato il gene resp…

Epstein-Barr e Sclerosi multipla…

Uno studio della Fondaz…

Da cellule adulte a staminali: c…

[caption id="attachment_6…

Malattia di Huntington: individu…

[caption id="attachme…

Sindrome metabolica: frutta secc…

Le noci e altri tipi di f…

Prosegue il dibattito sulle tema…

All’XI International Bien…

Remunerazione delle farmacie: la…

Roma, 16 gennaio 2013 – “…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Antidepressivi in gravidanza: a rischio la salute del nascituro

Le donne che assumono antidepressivi durante la gravidanza potrebbero esporre il loro bambino a un piu’ elevato rischio di sviluppare il disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattivita’ (Adhd).


Almeno questo e’ quanto emerso da una ricerca del Massachusetts General Hospital (Usa) che ha esaminato 7.800 bambini di eta’ compresa tra i 2 e i 19 anni. Ebbene, i ricercatori hanno scoperto che quando i bambini sono stati esposti ai farmaci antidepressivi nel grembo materno avevano piu’ probabilita’ di soffrire di Adhd.
Tuttavia, se la madre ha smesso di prendere questi farmaci prima della gravidanza, il rischio di Adhd si e’ notevolmente ridotto. Lo studio, pubblicato sulla rivista ‘Molecular Psychiatry’, ha avvertito che il rischio di Adhd dovrebbe essere bilanciato con il rischio di depressione.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi