Quattromila composti chimici nel…

Il database è accessibile…

Alzheimer: fibrille proteine tau…

Le malattie del cervello …

Una Farmacopea con meno burocraz…

L’Istituto Superiore di…

Memoria e capacità cognitive: il…

Secondo un nuovo studio i…

Tumori al rene: promettente la r…

Uno studio verifica la si…

Dolore: i medici potranno sentir…

L'arma segreta dei grandi…

ADUC: USA stanzia 4,5 mld per un…

NeoStem, con base nel New…

Colite ulcerosa: ingerire dei ve…

[caption id="attachment_1…

Biotecnologie dedicate al "sorri…

Secondo un vecchio detto,…

Leucemia linfoblastica acuta phi…

[caption id="attachment_7…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Antidepressivi in gravidanza: a rischio la salute del nascituro

Le donne che assumono antidepressivi durante la gravidanza potrebbero esporre il loro bambino a un piu’ elevato rischio di sviluppare il disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattivita’ (Adhd).


Almeno questo e’ quanto emerso da una ricerca del Massachusetts General Hospital (Usa) che ha esaminato 7.800 bambini di eta’ compresa tra i 2 e i 19 anni. Ebbene, i ricercatori hanno scoperto che quando i bambini sono stati esposti ai farmaci antidepressivi nel grembo materno avevano piu’ probabilita’ di soffrire di Adhd.
Tuttavia, se la madre ha smesso di prendere questi farmaci prima della gravidanza, il rischio di Adhd si e’ notevolmente ridotto. Lo studio, pubblicato sulla rivista ‘Molecular Psychiatry’, ha avvertito che il rischio di Adhd dovrebbe essere bilanciato con il rischio di depressione.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!