Sindrome di Beckwith-Wiedemann: …

Luce sui meccanismi alla …

Proteine: il percorso che le por…

Identificato un percorso…

Quattromila composti chimici nel…

Il database è accessibile…

Il rame per combattere le infezi…

Alcuni ricercatori nel Re…

Cellule staminali: scoperta una …

Le cellule staminali potr…

Test farmaci antimicrobici ideal…

[caption id="attachme…

Terapia ormonale sostitutiva, pr…

La terapia ormonale s…

Euromelanoma Day 2011: lunedi' 1…

Le donne sopravvivono meg…

Trapianto di reni: migliori gli …

Rispetto a lunghe e frequ…

Per le malattie coronariche pros…

Nei pazienti colpiti da i…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Antidepressivi in gravidanza: a rischio la salute del nascituro

Le donne che assumono antidepressivi durante la gravidanza potrebbero esporre il loro bambino a un piu’ elevato rischio di sviluppare il disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattivita’ (Adhd).


Almeno questo e’ quanto emerso da una ricerca del Massachusetts General Hospital (Usa) che ha esaminato 7.800 bambini di eta’ compresa tra i 2 e i 19 anni. Ebbene, i ricercatori hanno scoperto che quando i bambini sono stati esposti ai farmaci antidepressivi nel grembo materno avevano piu’ probabilita’ di soffrire di Adhd.
Tuttavia, se la madre ha smesso di prendere questi farmaci prima della gravidanza, il rischio di Adhd si e’ notevolmente ridotto. Lo studio, pubblicato sulla rivista ‘Molecular Psychiatry’, ha avvertito che il rischio di Adhd dovrebbe essere bilanciato con il rischio di depressione.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x