Neuromodulazione, trattamento ch…

36° CONGRESSO NAZIONALE L…

Tumori: isolata proteina presunt…

Un gruppo di ricercatori …

L’equivalenza terapeutica tra or…

L’AIFA ha chiarito al di …

Scienziati polacchi presentano i…

[caption id="attachment_1…

Cellule staminali: il turismo sp…

Il primo caso di presunt…

Scienziati ottengono precursori …

Partendo da cellule stami…

Il DNA potrebbe essere prova 'vu…

[caption id="attachment_1…

La carenza di zinco può determin…

Un nuovo studio suggerisc…

Sangue infetto: FedEmo chiede a …

Sangue infetto: FedEmo ch…

LA STOCCATA VINCENTE ALL’ICTUS

LA CAMPIONESSA OLIMPICA V…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Diabete di tipo 2: incidenza maggiore se stress al lavoro

Stressarsi a lavoro potrebbe aumentare del 45 per cento il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2, anche se non si e’ in sovrappeso.


Almeno questo e’ quanto emerso da uno studio dell’Institute of Epidemiology di Monaco, pubblicato sulla rivista Psychosomatic Medicine.  Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno seguito 5.337 uomini e donne di eta’ compresa tra i 29 e i 66 anni che lavorano a tempo pieno. Nel corso di un periodo di 12 anni, quasi 300 soggetti, precedentemente in buona salute, hanno sviluppato il diabete di tipo 2. Oltre all’indice di massa corporea e la storia medica familiare, i ricercatori hanno indagato sui livelli di stress sul lavoro.

Dai risultati e’ emerso che i soggetti maggiormente stressati a lavoro, a prescindere dal proprio indice di massa corporea, hanno piu’ probabilita’ di ammalarsi di diabete. Non e’ chiaro il perche’ di questo legame tra stress a lavoro e diabete di tipo 2, ma i ricercatori ipotizzano che la costante esposizione a elevati livelli di ormoni dello stress possa danneggiare l’equilibrio del glucosio nel corpo

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi