Il citoscheletro: ecco come orga…

I movimenti delle protein…

Ecco come il diabete riscrive la…

[caption id="attachme…

[Telethon] Un trucco molecolare …

[caption id="attachment_6…

Studio mette in rilievo affinità…

Chi si somiglia si piglia…

La cultura "di ferro" anti-anemi…

Le ragazze italiane a…

Diabetici: si usano i vermi per …

Un nuovo trattamento co…

Le radici genetiche della schizo…

Un nuovo studio ha consid…

Un nuovo strumento per parlare d…

Bari, 22 novembre 2013 – …

Tumore al seno: cellule staminal…

Uno studio coordinato dal…

Neuroprotesi più accurate e più …

In un nuovo articolo, un …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Materia grigia meglio conservata con alimentazione ricca di pesce

  Mangiare pesce al forno o grigliato almeno una volta alla settimana potrebbe aiutare a preservare alcune parti del cervello che sono maggiormente soggette a deteriorarsi con l’invecchiamento, secondo un piccolo studio recente.


Tac seguite sul cervello hanno dimostrato che le persone oltre i 65 anni di eta’ che avevano regolarmente mangiato pesce, avevano il 14 per cento di materia grigia in piu’ nelle regioni del cervello associate alla memoria e il 4 per cento in piu’ nelle aree associate alle funzioni cognitive, rispetto alle persone che non avevano consumato pesce regolarmente.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi