Rush finale per la 2a edizione d…

Scade il prossimo 31 ot…

Vasi sanguigni funzionali da cel…

Le cellule staminali pl…

A OLBIA L’OPEN DAY “LA SALUTE DE…

Il 26 novembre screening …

Un algoritmo permettera' ad un P…

[caption id="attachment_5…

Tumore alla prostata: presto il …

Prossimi gli esiti dei pr…

Il gene TERC causa dell'invecchi…

[caption id="attachment_5…

Tumore al cervello: scoperta la …

[caption id="attachment_1…

Akitalab, un progetto indipenden…

[DAL SITO] 1° Ricerca Ita…

Alzheimer: scoperto un anticorpo…

Un nuovo studio pubblicat…

La possibilita' di un vaccino an…

[caption id="attachment_8…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Materia grigia meglio conservata con alimentazione ricca di pesce

  Mangiare pesce al forno o grigliato almeno una volta alla settimana potrebbe aiutare a preservare alcune parti del cervello che sono maggiormente soggette a deteriorarsi con l’invecchiamento, secondo un piccolo studio recente.


Tac seguite sul cervello hanno dimostrato che le persone oltre i 65 anni di eta’ che avevano regolarmente mangiato pesce, avevano il 14 per cento di materia grigia in piu’ nelle regioni del cervello associate alla memoria e il 4 per cento in piu’ nelle aree associate alle funzioni cognitive, rispetto alle persone che non avevano consumato pesce regolarmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: