Dal CNR il ClopHensor, il biosen…

[caption id="attachment_8…

Codeina: evitarla nella cura del…

Il comitato per la Farmac…

Glioblastoma: nuove speranze arr…

Nuove speranze arrivano d…

Sedentarietà: gli esperti FMSI c…

Fare riconoscere al minis…

Obesità infantile: un gene manca…

Un 'buco' nel Dna puo' sc…

Ri-legittimato il "punto G" femm…

Una ricerca che dura da 5…

Molecola per annientare masse tu…

Due studiosi di Urbino ha…

Nuove terapie per la cura dei tu…

Roma, 3 nov - ''Nuovi far…

Un nuovo stent a rilascio di far…

Al 7° Summit internaziona…

Tumori: migliora la sopravvivenz…

I 5 big killer, i tumori …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Il sole è pericolo per chi ha tatuaggi freschi di realizzazione

Spesso sottovalutato, il pericolo di esposizione al sole di parti del corpo tatuate di recente esiste ed e’ anche piuttosto pericoloso.


L’incremento dei casi di irritazione dei tatuaggi registrato negli ambulatori medici ospedalieri e privati e’, mediamente, del 10% nel solo mese di agosto. Il rischio principale e’ pigmentare le lesioni e avere fastidiose, conseguenti, irritazioni. tatooNessuna controindicazione, invece, se il tatuaggio e’ gia’ guarito: l’importante, pero’, e’ utilizzare comunque un’adeguata protezione solare.

Ad affrontare l’argomento e’ Maria Grazia Caputo, medico estetico titolare di un noto studio di Roma, con una lunga esperienza in un grande ospedale della capitale, nel corso della quinta puntata del suo Tg di medicina estetica, on line su YouTube.

”Quello che forse non tutti sanno, invece, e’ che e’ sconsigliabile tatuare zone molto estese del corpo perche’, quando ci si sottopone ad indagini diagnostiche particolari, come per esempio la risonanza magnetica nucleare, si rischia di falsare i risultati dell’esame a causa dei pigmenti metallici contenuti nell’inchiostro dei tatuaggi” aggiunge la dottoressa Caputo.

Dopo un approfondimento sul tema dei tatuaggi, la quinta puntata del notiziario ”Estetica|Mente – Riti e falsi miti della medicina estetica”, realizzato e condotto dalla stessa Caputo, prodotto dalla Klaus Davi, prosegue rispondendo on line ai dubbi e alle curiosita’ della gente. Un altro mito da sfatare riguarda la cellulite: i maschi non hanno questo inestetismo che, invece, affligge 8 donne su 10. Eppure, riferisce l’esperta, sono molti gli uomini che si rivolgono al medico estetico pensando di poter eliminare la cellulite, segno della scarsa conoscenza del problema.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi