Per la prima volta in Basilicata…

ALL’ IRCCS CROB DI RIONER…

Fibromialgia: affligge 290.000 l…

“Perché si diventa fibrom…

La glicirrizina (liquirizia) con…

[caption id="attachment_5…

Il DDL Lorenzin accelera il rinn…

Roma, 26 luglio 2013 - “G…

Cannabis terapeutica: farmacie p…

Ci sarebbe i "I titolari …

Cancro: nuovi antitumorali estra…

I ricercatori del MIT (Ma…

Alzheimer: da prioni di topo arr…

La cura del morbo di Alzh…

Menisco: non necessaria chirurgi…

La chirurgia non e' una …

Autismo: nuovo farmaco per incen…

Un farmaco usato per …

Albumina - creatina e attacchi d…

[caption id="attachme…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Donne e salute mentale: il 10 ottobre 2a edizione dell’H-Open Day italiano

ondaPorte aperte in circa 60 ospedali su tutto il territorio nazionale, per visite ed esami gratuiti dedicati ai disturbi psichici femminili: al via le prenotazioni. A Milano, inoltre, un convegno aperto ai cittadini diffonderà una maggiore informazione sul tema. Due iniziative promosse da O.N.Da, con il patrocinio della Società Italiana di Psichiatria, in occasione della Giornata Mondiale sulla salute mentale.

 

Milano, 1 ottobre 2014 – O.N.Da, l’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna, promuove il 10 ottobre, giorno in cui si celebra la Giornata Mondiale sulla salute mentale, la 2a edizione dell’iniziativa “Ospedali a Porte Aperte”, dedicata alle donne che soffrono di disturbi psichici, neurologici e del comportamento.

In circa 60 ospedali aderenti al progetto, appartenenti al Network Bollini Rosa, sarà possibile sottoporsi a visite ed esami gratuiti o ricevere materiale informativo. Scopo dell’iniziativa è quello di sensibilizzare la popolazione sull’importanza della diagnosi precoce, favorire l’accesso alle cure e superare paure e pregiudizi nei confronti delle malattie mentali, che rappresentano uno dei più gravi problemi di salute pubblica.

L’H-Open Day sulla salute mentale al femminile – spiega Francesca Merzagora, Presidente di O.N.Da – è un’iniziativa già collaudata per altre patologie, in cui gli ospedali del Network Bollini Rosa, che vi aderiscono, mettono gratuitamente a disposizione della popolazione servizi per consentire alle donne e ai familiari delle pazienti di poter esprimere il loro disagio in un contesto dedicato. Un progetto per aumentare gli sforzi nel campo della prevenzione dei disturbi psichici femminili più frequenti, come ad esempio quelli relativi al periodo perinatale. Un’iniziativa accolta favorevolmente dalle donne e dai loro familiari, nonché dagli stessi ospedali, premiati per la loro attenzione speciale nei confronti dell’universo femminile. Per il secondo anno consecutivo, un gruppo di aziende che si occupano di salute mentale (Lundbeck, Pfizer, Eli Lilly, Janssen, IFB Stroder, Otsuka e Servier Italia) si uniscono a sostegno di questa importante iniziativa di sensibilizzazione e avvicinamento della popolazione alle cure”.

E per favorire ulteriormente una corretta informazione sulla problematica tra i cittadini, si terrà venerdì 10 ottobre, a Milano il convegno pubblicoAnsia e Depressione nelle donne in tempi di crisi” (Ore 10.30, Sala Ricci – Fondazione culturale San Fedele, Piazza San Fedele). Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.bollinirosa.it, telefonando allo 02/29015286 o scrivendo una email a openday@ondaosservatorio.it.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!