Alzheimer e memoria semantica: l…

[caption id="attachment_1…

La qualità del sonno migliora co…

Un nuovo studio statunit…

Alzheimer: funziona la prevenzio…

La somministrazione prolu…

Protesi neuromuscolari: possibil…

L'intenzione di movimento…

Arrivano gli stent per i restrin…

Buone notizie per i pazie…

Osservatorioinfluenza.it si rinn…

Una sezione dettagliata s…

Dal colesterolo una speranza con…

[caption id="attachm…

Sindrome di Marfan: un 'paziente…

Si deve alla 'testardaggi…

"L'ho già visto!" - Scienziati s…

Il suono di una voce che …

SLA: un errore nella formazione …

Un errore nella formazion…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Farmaci: nuovi, contro il colesterolo alto da ottimi risultati

Un nuovo farmaco iniettabile, Evolocumab, sembra essere efficace nel ridurre i livelli di colesterolo (LDL) nelle persone con ipercolesterolemia familiare, una condizione ereditaria che causa livelli eccessivi di colesterolo nel sangue anche in eta’ precoce.Il farmaco appartiene alla classe degli inibitori di PCSK9. Sono questi i risultati dui uno studio sperimentale pubblicato su The Lancet e realizzato da un gruppo di ricercatori dell’Universita’ di Witwatersrand in Sudafrica. colesterolo “Nonostante i pazienti con questo disturbo vengano sottoposti a cure intensive a base di statine, non si riesce ad abbassare in maniera significativa il loro livello di colesterolo”, spiega Frederick Raal, responsabile della sperimentazione. Nel caso invece di questo nuovo farmaco si e’ osservata una riduzione del tasso di colesterolo del 60 per cento, rispetto ai pazienti che avevano assunto un placebo e che erano comunque sottoposti a trattamento con le statine.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!