Le fragole e l'effetto protettiv…

Un team paneuropeo di ric…

Si apre oggi a Sorrento l’evento…

·         Merck Serono la…

Infarto: nelle donne è conseguen…

Le giovani donne most…

Appetito sessuale maggiore: comp…

Possedere un cromosoma in…

Nuovi dati sui benefici clinici …

XXIV Congresso della Soci…

Il tumore al seno: l'efficienza …

[caption id="attachment_6…

Le posizioni della FIMMG sono un…

Ricorrere a un generico, …

Individuato un nuovo gene, respo…

E' stato identificato un …

Salute sessuale maschile: è anco…

L'anatomia maschile è un …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Mediolanum Farmaceutici presenta Siglen®, integratore alimentare a base di Berberis Aristata, Banaba e Vitamine B1 e B6: un aiuto per il controllo del metabolismo dei lipidi e carboidrati

MEDIOLANUMMilano, 23 Ottobre 2014 – Mediolanum Farmaceutici si apre alla nutraceutica e completa la sua linea di prodotti per la salute dei pazienti in ambito metabolico e cardiovascolare. Il portafoglio aziendale – già cospicuo in questi segmenti, offre prodotti destinati al controllo e alla gestione dell’ipertensione arteriosa, del diabete mellito e dell’ipercolesterolemia – si arricchisce con Siglen®, un integratore alimentare a base di estratti di Berberis aristata e Banaba, associati alle vitamine B1 e B6.

L’impiego di Siglen®, grazie alle proprietà dei suoi costituenti, può essere utile nell’ambito di un regime alimentare adeguato, per il controllo dei parametri lipidici e glicemici, e della funzionalità cardiovascolare, quando associato ad un corretto stile di vita.

Le compresse, inoltre, sono formulate con Enterosoma-I®, una innovativa tecnologia brevettata che massimizza la sinergia fra gli ingredienti, migliorandone la biodisponibilità e potenziando le proprietà salutistiche di Siglen®.

Il prodotto, commercializzato a marchio Neopharmed Gentili, società di Mediolanum Farmaceutici, è già disponibile in farmacia.

Le proprietà di tutti gli ingredienti di Siglen® sono scientificamente supportate: numerosi studi condotti con Berberis Aristata hanno ipotizzato un effetto favorente il controllo del colesterolo, grazie al suo contenuto in Berberina 1,2. Allo stesso modo, studi scientifici condotti sulla Banaba hanno ipotizzato un’azione che potrebbe favorire il controllo glicemico, attribuita al suo costituente acido corosolico4,5. Le vitamine B1 e B6 contribuiscono al normale metabolismo energetico: la B1 agendo su quello dei carboidrati, la B6 agendo su quello delle proteine, del glicogeno e dell’omocisteina.

Gli effetti positivi esplicati dalla Berberis Aristata, grazie al contenuto in Berberina, e dalla Banaba nel controllo del colesterolo e della glicemia, sono emersi anche in un recente studio del 2014, condotto da un gruppo di ricerca italiano e pubblicato sul Giornale Italiano dell’Arteriosclerosi 3.

“Attraverso Siglen® – ha dichiarato Alessandro Del Bono, Amministratore Delegato di Mediolanum Farmaceutici – intendiamo supportare, facendo leva sul nostro rapporto di lunga data, la classe medica che ogni giorno è impegnata nella gestione, sempre più complessa, della sindrome cardio-metabolica. I medici, già abituati a trattare i pazienti di area cardio-metabolica con i numerosi farmaci che il gruppo Mediolanum mette a disposizione, da oggi possono avvalersi anche di Siglen®,per attuare una precoce prevenzione di condizioni pre-patologiche: una strategia che, associata a uno stile di vita salutare, può contribuire a ridurre l’ingresso dei soggetti nella patologia, procrastinando, tra l’altro, l’inizio di terapie farmacologiche”.

 

  1. De Rosa G. et al. Ex Op. Bio. Ther. 2013, 13: (4), 475-482
  2. Kong W. et al. Nat. Med. 2004, 10: (12), 1344-1351
  3. Angela Pirillo, Liliana Grigore, Maurizio Averna, Elmo Mannarino, Alberico L. Catapano. Giornale Italiano dell’Arteriosclerosi 2014; 5 (2): 53-62 – Effetti della berberina nella sindrome metabolica: risultati di uno studio clinico (
  4. Miura T. et al. Ev. Bas. Alt. Med. 2012; 2012: 871495 2012 Oct 2
  5. Stohs S.J. et al. Res. 2012, 26: 317-324

 

Mediolanum Farmaceutici

Fondata a Milano nel 1972 da Rinaldo Del Bono, Mediolanum Farmaceutici è un’azienda di respiro globale, ma costantemente e saldamente radicata in Italia. L’espansione internazionale è stata sempre accompagnata dall’attenzione alle molecole proprietarie: Mediolanum ha presentato domande per 93 invenzioni ottenendo quasi 700 brevetti, e ha interamente sviluppato 4 prodotti esportati in molte nazioni del mondo. Il rinnovamento del portafoglio aziendale è garantito dalla divisione di Ricerca & Sviluppo Medesys. Negli anni 2000, l’Amministratore Delegato Alessandro Del Bono ha dato avvio a una nuova fase di crescita sul mercato italiano: viene fondata Cristalfarma, specializzata negli integratori fitoterapici, e successivamente, nel 2009 e 2010, vengono rilevate le aziende ‘Istituto Gentili’ e ‘Neopharmed’, attualmente fuse in ‘Neopharmed Gentili’. Nel 2013, con l’acquisizione dello stabilimento MSD di Comazzo (Lodi), Mediolanum Farmaceutici è divenuta uno dei più fulgidi esempi italiani di cosiddetto “backshoring”: mentre la maggior parte delle imprese fuggono all’estero, qualcuna decide di riportare gli stabilimenti produttivi nel luogo di origine dell’azienda. Con un organico di circa 600 persone, Mediolanum Farmaceutici si presenta oggi come uno dei più importanti attori del mercato farmaceutico italiano.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!