Rush finale per la 2a edizione d…

Scade il prossimo 31 ot…

Vasi sanguigni funzionali da cel…

Le cellule staminali pl…

A OLBIA L’OPEN DAY “LA SALUTE DE…

Il 26 novembre screening …

Un algoritmo permettera' ad un P…

[caption id="attachment_5…

Tumore alla prostata: presto il …

Prossimi gli esiti dei pr…

Il gene TERC causa dell'invecchi…

[caption id="attachment_5…

Tumore al cervello: scoperta la …

[caption id="attachment_1…

Akitalab, un progetto indipenden…

[DAL SITO] 1° Ricerca Ita…

Alzheimer: scoperto un anticorpo…

Un nuovo studio pubblicat…

La possibilita' di un vaccino an…

[caption id="attachment_8…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Save the Date: Congresso Ricerca Pediatrica – Chieti

logo-sirpedDelle centinaia di migliaia di ricette scritte ogni anno per i bambini, la maggior parte indicano farmaci mai studiati o sperimentati su di essi.

Già nel 1995 dall’Accademia Americana di Pediatria, che stimava come l’80% dei farmaci usati non fossero mai stati testati sui bambini.


Nel 2002 la European Commission Better Medicine for Children ha calcolato che nel mondo meno del 50% di tutti i farmaci destinati alla popolazione pediatrica sono stati espressamente studiati per loro. Si tratta di medicine sperimentate sugli adulti, approvate e successivamente ‘adattate’ ai più piccoli secondo il criterio del peso corporeo.

I bambini però differiscono dagli adulti non solo per una questione di peso ma anche per peculiarità in termini di farmacocinetica (ossia l’assorbimento, la distribuzione, il metabolismo) e di farmacodinamica (la durata del farmaco nell’organismo prima di essere eliminato). In assenza di studi clinici sulla popolazione che assumerà questi medicinali è difficile capire quale sia la dose corretta, il profilo di sicurezza e limitare gli effetti collaterali o le reazioni avverse.

Il Congresso della Società Italiana di Ricerca Pediatrica (www.sirped.it) si propone di fare il punto su come la ricerca possa migliorare le cure dei bambini e individuare le specialità in cui è più urgente colmare questo gap. Dalla diabetologia alla neurologia, dalle malattie rare e quelle metaboliche il Congresso ha come obiettivo un confronto reale sulle necessità cliniche e farmacologiche dei più piccoli.

HOT TOPICS:

  • – Qualità delle cure e ricerca scientifica, un rapporto difficile e un percorso a due velocità;
  • – Reumatologia pediatrica: 100 malattie e 10mila nuovi casi l’anno. Accelerare la ricerca e cure ‘su misura’ per limitare ritardi di crescita e disabilità.
  • – Emergenza ricerca: nefrologia, diabetologia, malattie infettive e oncologia le aree in cui è più urgente investire. Troppi bambini malati.
  • – Malattie rare, orfane di cure e di conoscenze. Ricerca in pole position per Malattia di Gaucher e Sindrome di Pompe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: