Ultrasuoni per "bombardare" i tu…

Si chiama FUS (Focused Ul…

Contraccezione ormonale, informa…

La Regione rimane fanalin…

Staminali: nuovo sistema per pro…

Un team di ricercatori di…

Depressione: killer subdolo dell…

La depressione e' un kill…

Amniocentesi: ricorrere agli ant…

Antibiotici 'salva bebè' …

FIMP - Dermatite atopica in età …

La FIMP: “C’è bisogno di …

Cancro al pancreas: specifici ba…

I pazienti con cancro al …

Il botox contro l'incontinenza u…

L’utilizzo della tossina …

Cancro al rene: tre nuovi biomar…

Tre biomarker per una d…

Emicrania: l'effetto del gelato …

Scoperto perche' mangiare…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Trapianto di polmone da donatore ‘a cuore fermo’, al Policlinico di Milano il primo in Italia

policlinicoAl Policlinico di Milano è stato effettuato con successo un trapianto polmonare con prelievo di organi da un uomo deceduto all’ospedale San Gerardo di Monza a seguito di un arresto cardiocircolatorio.

I polmoni, inizialmente preservati nel cadavere e successivamente ricondizionati mediante perfusione extra-corporea con un protocollo sviluppato nel Dipartimento di Anestesia del Policlinico di Milano, sono stati trapiantati in una ragazza affetta da fibrosi cistica, ricoverata da settimane in condizioni gravi e in attesa di un organo.
Si tratta del primo trapianto di polmone da donatore a cuore fermo effettuato in Italia, risultato di una sinergia tra AREU-118, rianimatori dell’Ospedale San Gerardo ed equipe dei trapianti del Policlinico di Milano. “L’innovativo modello di prelievo degli organi – confermano gli specialisti che si sono occupati dell’intervento – potrebbe consentire di aumentare significativamente il numero di polmoni disponibili a scopo di trapianto”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi