Ricercatori finanziati dalla UE …

[caption id="attachment_6…

Asma: quanto incide il rapido sv…

I neonati che crescono pi…

neurochirurgia spinale percutane…

E' ora possibile ripara…

Leucemia: dopo un importante stu…

Scienziati australiani so…

Cure palliative:cresce la richie…

Ha ampliato il numero dei…

Nuova pillola 'al maschile', per…

[caption id="attachment_8…

Cellule staminali della mucosa o…

A differenza di tutte le …

Screening genetico per ovociti e…

[caption id="attachment_9…

Una scoperta avvicina ad un vacc…

[caption id="attachment_5…

Pisa: progressi importanti nella…

[caption id="attachment_8…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Vista: intervento risolutivo per posare per sempre nel cassetto gli occhiali

Un unico intervento per poter dire addio agli occhiali: al Centro Diagnostico Italiano di Milano (CDI) e’ disponibile un nuovo utilizzo del laser a femtosecondi che consente di correggere contemporaneamente due difetti della vista, presbiopia e miopia, ipermetropia o astigmatismo.


In questo modo il paziente non ha piu’ necessita’ degli occhiali, ne’ per vedere gli oggetti vicini ne’ quelli lontani. La tecnica verra’ presentata sabato presso il CDI con un intervento eseguito in diretta per gli specialisti, partecipanti al convegno: “Utilizzo del laser a femtosecondi con chirurgia in diretta: refrattiva, cataratta e video-retina” in programma presso il Centro.    “Grazie all’utilizzo del laser a femtosecondi – ha spiegato Edoardo Ligabue, responsabile dell’Oculistica del Centro Diagnostico Italiano – e’ possibile eseguire l’intervento in maniera totalmente automatizzata.

Inoltre, il laser a femtosecondi e’ il bisturi piu’ preciso al mondo: ha, infatti, una sensibilita’ nanometrica, pari cioe’ a un milionesimo di millimetro. La novita’ che presentiamo risiede nel correggere due difetti visivi contemporaneamente grazie al fatto che il laser interviene sulla superficie del centro della cornea per creare una sorta di ‘lente multifocale’, in modo da permettere la messa a fuoco durante la lettura senza dover utilizzare occhiali dedicati”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi