Parkinson: studi su topo con il …

[caption id="attachment_7…

Immuni al virus dell'AIDS: si sc…

Praticamente immuni al vi…

Aspirina: messa a punto quella c…

Una nuova forma di aspiri…

Epilessia: prodotto efficiente a…

L'ezogabina, un farmaco u…

All’Istituto San Carlo open day…

Busto Arsizio (VA), maggi…

Contro la salmonella arriva il p…

Si chiama Bdellovibrio ed…

Teva: completato l'arruolamento …

Gerusalemme, 22 giugno 20…

Medicina: al via la campagna naz…

Lotta al dolore: al via u…

Epilessia, scoperta cura genica…

[caption id="attachme…

AIDS: farmaci antiretrovirali pr…

Una singola dose di farma…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Obesità: scoperte cellule in grado di trasformare grasso cattivo in buono

Scoperte le cellule responsabili della trasformazione del grasso “cattivo”, quello che ci fa mettere su peso, in buono, quello che bruciano per produrre energia.


Si chiamano ILC2s e si trovano nel tessuto adiposo bianco, secondo uno studio del Weill Cornell Medical College di New York.fatty_cells I ricercatori credono di aver quindi trovato una nuova strada per combattere l’obesita’. Le cellule ILC2s indurrebbero a “bruciare” il grasso bianco, cioe’ quello cattivo, in risposta a una proteina chiamata IL-33. I ricercatori hanno dimostrato che quando ai topi viene data IL-33, gli animali accumulano piu’ ILC2 nel grasso bianco che poi bruciano.

Di conseguenza i topi a cui e’ stata iniettata la proteina hanno ridotto il loro peso rispetto alle cavie usate come gruppo di controllo. Ora i ricercatori sperano di poter creare un farmaco in grado di avere effetti simili anche negli esseri umani obesi.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!