AIDS: estratti dell'albero di Ne…

Estratti dell'albero del …

L'Alzheimer si propaga a livello…

[caption id="attachment_1…

Dolore: stop a FANS e COXIB nell…

Ridurre l’uso improprio d…

A Verona il primo test del Dna a…

Personal Genomics, spin-…

Tumori ai polmoni: nuove speranz…

Tumore al polmone, uno s…

Merck Serono sponsor ufficiale d…

  I progressi della ri…

Sclerosi multipla: concorre anch…

[caption id="attachment_7…

Farmaci di uso comune potrebbero…

Gli antidolorifici come l…

A PARUZZARO L’OPEN DAY “SALUTE D…

Il 22 ottobre screening g…

Riprodotte le cellule dei vasi s…

Un team di ricercatori de…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Futuri neopadri: rilevati cambiamenti ormonali

Non hanno le nausee mattutine e i piedi gonfi, ma gli uomini soffrono almeno di un sintomo della gravidanza.


Uno studio della University of Michigan ha mostrato che nei mesi prima di diventare genitori, gli uomini soffrono di una fluttuazione ormonale che li rende meno aggressivi e piu’ attenti. Si tratta di cambiamenti, come spiegano gli studiosi sull’American Journal of Human Biology, che possono aiutare i futuri papa’ a preparasi a stabilire un legame con i loro figli.   Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno misurato i livelli di quattro ormoni – testosterone, cortisolo, progesterone ed estradiolo – in 29 coppie durante la gravidanza. Nelle donne sono state riscontrate fluttuazioni in tutti e quattro gli ormoni, come ci si aspettava.

Negli uomini, invece, sono stati trovati livelli minori di testosterone ed estradiolo. “Altri studi – ha spiegato Robin Edelstein, autore dello studio – hanno dimostrato che gli ormoni maschili cambiano una volta che si diventa padri. Ma i nostri risultati suggeriscono che questi cambiamenti possono iniziare anche prima, durante la transizione verso la paternita'”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!