Sconfiggere il cancro, iniziando…

Così il rischio di morire…

Difetti congeniti cardiaci già p…

Le origini di difetti con…

Come fa l'ameba a riconoscere i …

Quando le amebe Dictyoste…

Labbra perfette con laser e lipo…

Un 'mix' tecnologico in g…

Per combattere il tumore un aiut…

“Cibo ed emozioni: salute…

Ictus precoci possono causare di…

Gli ictus particolarment…

Dimostrata la capacità del cerve…

[caption id="attachment_2…

Studio italiano sui recettori de…

[caption id="attachment_5…

Iperparatiroidismo: condizione c…

Una dieta povera di calci…

Igiene orale e artrite: dimostra…

[caption id="attachment_1…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumori endometrio: farmaco che cura l’osteoporosi in grado di ridurne il rischio

Le donne che fanno uso di bisfosfonati, farmaci comunemente usati per trattare l’osteoporosi e altre malattie delle ossa, hanno meno probabilita’ di sviluppare il cancro dell’endometrio.


A rilevarlo e’ stata Sharon Hensley Alford dell’Henry Ford Health System di Detroit, che ha guidato un team di ricercatori in uno studio pubblicato su Cancer.
Endometriosi pelvica, da molte sconosciuta

Endometriosi pelvica, da molte sconosciuta

Gli studiosi hanno valutato le informazioni provenienti dal PLCO (Prostate, Lung, Colorectal, and Ovarian) Screening Trial del National Cancer Institute su un totale di 29.254 donne. In particolare, i ricercatori hanno analizzato i dati riguardanti l’assunzione di bisfosfonati che contengono azoto, gia’ noti per avere un’attivita’ antitumorale forte.

Ebbene, dai risultati e’ emerso che chi usa questi farmaci ha la meta’ delle probabilita’ di ammalarsi di tumore dell’endometrio. “Altri studi hanno dimostrato che i bisfosfonati possono ridurre il rischio di alcuni tumori, ma siamo i primi a dimostrare che puo’ essere ridotto il rischio di cancro endometriale”, ha detto Alford.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi