Anemia falciforme: trapianto mid…

Anche un trapianto con mi…

Dal 14 al 17 Dicembre a Roma tor…

Quattro giorni all'insegn…

Malattie psichiatriche: nuovo me…

Gran parte delle malattie…

Tumore al seno: scoperto interru…

[caption id="attachment_8…

Cervello: ciglia cellulari guida…

Un nuovo studio ha mostra…

Scoperta proteina della memoria:…

Scoperta la proteina 'd…

La SIN (Società Italiana di Neur…

Per raggiungere i miglior…

Tumore alla prostata: al Regina …

Un nuovo marker consente …

Teva annuncia l’approvazione del…

Approvato il primo spray …

Tumore dell'ovaio: più informazi…

A Milano incontro pubblic…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumori endometrio: farmaco che cura l’osteoporosi in grado di ridurne il rischio

Le donne che fanno uso di bisfosfonati, farmaci comunemente usati per trattare l’osteoporosi e altre malattie delle ossa, hanno meno probabilita’ di sviluppare il cancro dell’endometrio.


A rilevarlo e’ stata Sharon Hensley Alford dell’Henry Ford Health System di Detroit, che ha guidato un team di ricercatori in uno studio pubblicato su Cancer.
Endometriosi pelvica, da molte sconosciuta

Endometriosi pelvica, da molte sconosciuta

Gli studiosi hanno valutato le informazioni provenienti dal PLCO (Prostate, Lung, Colorectal, and Ovarian) Screening Trial del National Cancer Institute su un totale di 29.254 donne. In particolare, i ricercatori hanno analizzato i dati riguardanti l’assunzione di bisfosfonati che contengono azoto, gia’ noti per avere un’attivita’ antitumorale forte.

Ebbene, dai risultati e’ emerso che chi usa questi farmaci ha la meta’ delle probabilita’ di ammalarsi di tumore dell’endometrio. “Altri studi hanno dimostrato che i bisfosfonati possono ridurre il rischio di alcuni tumori, ma siamo i primi a dimostrare che puo’ essere ridotto il rischio di cancro endometriale”, ha detto Alford.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x