Tumore ovarico, i poteri di miR-…

Nei casi di tumore ovaric…

RIP e Medico di medicina general…

Si è svolto in Regione un…

Da un fungo tibetano parassita u…

Un team di scienziati del…

Protesi retinica fotovoltaica ri…

Grazie all'impianto di …

Le Minacce alla Qualità del Farm…

A Milano una Tavola Roton…

Confermata l'inefficacia degli a…

Uno studio europeo su 206…

Staminali: nuovo sistema per pro…

Un team di ricercatori di…

Il ruolo dei prioni nella memori…

Le proteine prioniche, no…

Alzheimer e memoria semantica: l…

[caption id="attachment_1…

Bruxismo: sempre più italiani vi…

Sempre più numerosi gli i…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sclerosi Multipla: concluso reclutamento pazienti del metodo Zamboni

Si è conclusa la fase di reclutamento e di intervento sui pazienti affetti da sclerosi multipla nell’ambito dello studio ‘Brave Dreams’, il cosiddetto ‘metodo Zamboni’.


La notizia è stata diffusa “con soddisfazione” dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara. Lo studio prevedeva diverse fasi: il reclutamento, l’intervento e la valutazione, nel tempo, del risultato clinico (follow-up).

La sperimentazione. Il reclutamento e l’intervento sono stati eseguiti ad oggi su tutti i pazienti selezionati in otto centri italiani, coordinati dal S.Anna di Ferrara. Tra un anno saranno disponibili tutti i dati per dare la risposta definitiva alle domande che lo studio prevedeva: valutare l’efficacia e la sicurezza della angioplastica in pazienti affetti da sclerosi multipla.

I centri che hanno collaborato: Bologna, Ravenna, Catania Policlinico, Ancona, Novara e l’Istituto Besta di Milano. Inoltre il Centro di Careggi di Firenze, per la valutazione delle risonanze magnetiche, e l’Università di Milano Bicocca per le analisi statistiche. La ricerca è stata coordinata da Paolo Zamboni e finanziata dalla Regione Emilia-Romagna.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x