Tecnica a base di iniezioni di s…

Un'iniezione di staminal…

Alzheimer: diagnosi oggettive si…

Un team di ricercatori gu…

ELANA riporta il sangue al cerve…

  [caption id="attachm…

Fumo: il sistema/vaccino che non…

I ricercatori hanno inser…

Studio: per la prima volta otten…

[caption id="attachment_8…

Se il legno può sostituire le os…

La questione se le ossa d…

Stress ossidativo tra le cause d…

[caption id="attachme…

Ottimi i risultati del Cetuximab…

[caption id="attachme…

Cefalea post-coitale: un uomo su…

È noto come mal di testa …

L’FDA approva un nuovo farmaco b…

La Food and Drug Administ…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sclerosi Multipla: concluso reclutamento pazienti del metodo Zamboni

Si è conclusa la fase di reclutamento e di intervento sui pazienti affetti da sclerosi multipla nell’ambito dello studio ‘Brave Dreams’, il cosiddetto ‘metodo Zamboni’.

La notizia è stata diffusa “con soddisfazione” dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara. Lo studio prevedeva diverse fasi: il reclutamento, l’intervento e la valutazione, nel tempo, del risultato clinico (follow-up).

La sperimentazione. Il reclutamento e l’intervento sono stati eseguiti ad oggi su tutti i pazienti selezionati in otto centri italiani, coordinati dal S.Anna di Ferrara. Tra un anno saranno disponibili tutti i dati per dare la risposta definitiva alle domande che lo studio prevedeva: valutare l’efficacia e la sicurezza della angioplastica in pazienti affetti da sclerosi multipla.

I centri che hanno collaborato: Bologna, Ravenna, Catania Policlinico, Ancona, Novara e l’Istituto Besta di Milano. Inoltre il Centro di Careggi di Firenze, per la valutazione delle risonanze magnetiche, e l’Università di Milano Bicocca per le analisi statistiche. La ricerca è stata coordinata da Paolo Zamboni e finanziata dalla Regione Emilia-Romagna.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!