Novità e soluzioni d’avanguardia…

Roma, 24 Marzo 2015 – Si …

Morbo di Parkinson: ricerca vers…

Un team internazionale di…

Testosterone ed estrogeni: una r…

[caption id="attachment_7…

Da Palermo la proposta di ‘Anemi…

Professori, medici spec…

Tacchi alti: il dolore alle arti…

In dieci anni e' piu' ch…

Le Grandi Aziende Offrono La Cri…

“Conoscere Per Scegliere”…

Forme di tumore al fegato posson…

Un nuovo test permette…

Un processo che posiziona corret…

[caption id="attachment_7…

HIV: ricercatori spagnoli svelan…

Svelato il meccanismo di …

Con la app 'Giroclinico' la stor…

Il Policlinico di Milano …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Aspettando EXPO Milano, impariamo a nutrire al meglio i nostri denti

samadentFragole, kiwi e broccoli. I consigli dell’esperto per mantenere il sorriso bianco e smagliante

Tra poche settimane apriranno le porte di EXPO Milano, l’esposizione universale che quest’anno si concentrerà sui temi del rispetto per l’ambiente e l’importanza di seguire un’alimentazione sana. Il filosofo tedesco Ludwig Feuerbach asseriva “Noi siamo quello che mangiamo”, per questo è importante valutare correttamente quello che ingeriamo nel nostro corpo, perché, se è vero che alcuni alimenti possono apportare importanti benefici a tutto l’organismo, è anche vero che molti altri potrebbero comprometterne il corretto funzionamento.

Per questo, da sempre, i medici insistono sull’importanza di insegnare quale sia l’alimentazione corretta anche ai bambini, perché un bambino che impara a mangiare bene sarà un adulto con una giusta alimentazione. “L’importanza di inserire in ogni pasto frutta e verdura, ricche di vitamine e sali minerali, è cosa ben nota a tutti, ma ci sono alimenti in grado di apportare benefici per problemi specifici. – Ha commentato il dottor Marco Turco, responsabile dei programmi di cura dei centri odontoiatrici Samadent. – In particolare, dato che uno degli effetti della crisi è stato il diminuire del numero delle visite di controllo e prevenzione dal dentista, io consiglio a tutti i miei pazienti di fare prevenzione nella propria cucina, cercando di adottare uno stile alimentare corretto”.

“In generale, è opportuno limitare il consumo di dolci, chewing-gum e zuccheri, mentre va data grande importanza a tutti quegli alimenti ricchi di calcio e fluoro, come latte, yogurt, pesce, spinaci, acqua, ricchi di minerali preziosi per la salute e la protezione dei denti. Durante la masticazione, inoltre, molti alimenti come verdure crude e frutta, svolgono una funzione detergente sulla superficie dentale e sulla lingua, riducendo il rischio di formazione della placca. Un alimento molto efficace in questo senso è la mela, da mangiare cruda e con la buccia, del resto, come recita il proverbio, ‘una mela al giorno, toglie il medico di torno’ . – prosegue Turco. – Caffè e tè sono bevande che possono lasciare macchie scure sullo smalto dentale, ma ogni dentista sa bene che i suoi pazienti non rinunceranno mai a nessuno dei due, ma molti alimenti possono venire in aiuto del nostro sorriso, come, ad esempio:

  • Tè verde: a differenza di quello nero e del caffè, che possono macchiare i denti, il tè verde contiene catechina, una sostanza in grado di annientare i batteri del cavo orale,  responsabili della placca;
  • Mele, sedano e carote: smacchiatori e sbiancanti naturali perché aumentano la produzione di saliva, un agente autopulente fisiologico, contribuendo, inoltre a mantenere un alito fresco, ostacolando la sopravvivenza dei batteri responsabili dell’alitosi;
  • Fragole: contengono enzimi che aiutano a sbiancare i denti. Strofinando la sua polpa schiacciata sui denti con l’aiuto delle dita per circa un minuto, si ottiene un effetto sbiancante. Unico inconveniente, i semini tipici di questo frutto, per questo è importante  risciacquare le bocca e, se necessario, passare il filo interdentale;
  • Kiwi: tra gli alimenti più ricchi di vitamina C, contribuiscono a contrastare problemi alle gengive, rinforzandole e rendendole meno sensibili all’azione dei batteri che causano problemi a livello dei denti e del cavo orale;
  • Mandorle e noci: masticare frutta secca aiuta a rimuovere le macchie e la placca dalla superficie dei denti, ma è importante non abusarne, perché si tratta di alimenti ricchi di grassi;
  • Prezzemolo, salvia e menta: masticarne le foglie dopo i pasti aiuta a mantenere l’alito fresco. Inoltre, la salvia possiede proprietà sbiancanti e viene spesso utilizzata anche nei dentifrici. Strofinare i denti di tanto in tanto con una fogliolina di salvia aiuta a mantenerli bianchi;
  • Limone: valido effetto sbiancante naturale, è particolarmente indicato contro l’ingiallimento causato dal fumo di sigaretta. A causa dell’eccessiva acidità del frutto, è opportuno non abusarne, per non rovinare lo smalto dei denti;
  • Broccoli: mangiati crudi aiutano a massaggiare le gengive e a ripulire e spazzolare i denti in modo naturale.”

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi