I dati dello studio CLL10 presen…

New Orleans, USA, 10 dice…

Batteri resistenti agli antibiot…

Medici, veterinari, chiru…

Diabete: le statine potrebbero s…

Le statine, i farmaci com…

Tumore al colon-retto: a Napoli …

[caption id="attachment_9…

Cancro del colon-retto: un test …

Un test da fare a casa, m…

Tumori: i bersagli dei nuovi far…

Un nuovo farmaco, svilupp…

Gli igienisti danno voce a nuovi…

Nuove strategie vaccinali…

[Cordis] Salvare vite, un organo…

[caption id="attachment_8…

Ipotiroidismo: coinvolti un ital…

Solo 1 italiano su 5 sa c…

Nuovi risultati confermano le ev…

  I dati presentati al C…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumore al seno: la risonanza magnetica è ad oggi lo strumento diagnostico più accurato

IL novanta per cento dei casi di cancro al seno puo’ essere diagnosticato grazie alla risonanza magnetica.


Al confronto, le altre tecniche di screening come gli ultrasuoni e la mammografia non arrivano a percentuali di diagnosi superiori al 37,5 per cento.   Sono questi i principali risultati di uno studio realizzato da un gruppo di ricercatori del dipartimento di radiologia dell’Universita’ di Vienna che hanno pubblicato le loro ricerche sulla rivista Journal of Clinical Oncology.

Su un totale di 559 donne ad alto rischio osservate solo grazie alla risonanza magnetica si e’ potuto diagnosticare con efficacia eventuali lesioni cancerose con una percentuale pari al 90 per cento dei casi. “Il nostro studio – ha spiegato uno dei principali ricercatori, Thomas Helbich – mostra in maniera chiara che se si vuole fare una diagnosi chiara e tempestiva di eventuali patologie cancerose in donne a rischio, la scelta migliore da fare e’ quella di sottoporle a risonanza magnetica”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!