La dopamina alla base della sodd…

[caption id="attachment_5…

Ovociti congelati: pratica che d…

Il congelamento degli ovo…

Terapia genica per recuperare l'…

È ritenuta, a torto, la "…

Il citoscheletro: ecco come orga…

I movimenti delle protein…

Il gene Notch: un terzo dei tumo…

MILANO - Si chiama Notch …

Artrite reumatoide: per le donne…

Artrite reumatoide, per l…

SI APRE DOMANI A MILANO IL 16° C…

“Pensare fuori dagli …

Cancro alla bocca: anche il caff…

Bere più di quattro tazze…

Farmaco anti-ulcera: cosi’ abort…

[caption id="attachment_1…

Tumori alla laringe: con il fumo…

[caption id="attachment_7…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumore al seno: la risonanza magnetica è ad oggi lo strumento diagnostico più accurato

IL novanta per cento dei casi di cancro al seno puo’ essere diagnosticato grazie alla risonanza magnetica.


Al confronto, le altre tecniche di screening come gli ultrasuoni e la mammografia non arrivano a percentuali di diagnosi superiori al 37,5 per cento.   Sono questi i principali risultati di uno studio realizzato da un gruppo di ricercatori del dipartimento di radiologia dell’Universita’ di Vienna che hanno pubblicato le loro ricerche sulla rivista Journal of Clinical Oncology.

Su un totale di 559 donne ad alto rischio osservate solo grazie alla risonanza magnetica si e’ potuto diagnosticare con efficacia eventuali lesioni cancerose con una percentuale pari al 90 per cento dei casi. “Il nostro studio – ha spiegato uno dei principali ricercatori, Thomas Helbich – mostra in maniera chiara che se si vuole fare una diagnosi chiara e tempestiva di eventuali patologie cancerose in donne a rischio, la scelta migliore da fare e’ quella di sottoporle a risonanza magnetica”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi