Il licopene contenuto nei pomodo…

l rosso che salva dall'ic…

Vitiligine: una proteina genetic…

Arriva una nuova speranza…

Virus H7N9 mutato: ora, resisten…

Il ceppo cinese del virus…

Le regole 'genetiche' dell'attra…

[caption id="attachment_8…

Telethon: pallottole molecolari …

Ricercatori dell’Icgeb di…

Ipertensione arteriosa resistent…

Presentata in Senato la p…

Meningite: arriva primo vaccino …

[caption id="attachment_9…

Approfondimento scientifico su c…

Fidia Farmaceutici ha osp…

Tumore ai polmoni: a tavola con …

Smettere di fumare e' il …

L'ormone FSH, promettente marcat…

[caption id="attachment_9…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumore al seno: la risonanza magnetica è ad oggi lo strumento diagnostico più accurato

IL novanta per cento dei casi di cancro al seno puo’ essere diagnosticato grazie alla risonanza magnetica.


Al confronto, le altre tecniche di screening come gli ultrasuoni e la mammografia non arrivano a percentuali di diagnosi superiori al 37,5 per cento.   Sono questi i principali risultati di uno studio realizzato da un gruppo di ricercatori del dipartimento di radiologia dell’Universita’ di Vienna che hanno pubblicato le loro ricerche sulla rivista Journal of Clinical Oncology.

Su un totale di 559 donne ad alto rischio osservate solo grazie alla risonanza magnetica si e’ potuto diagnosticare con efficacia eventuali lesioni cancerose con una percentuale pari al 90 per cento dei casi. “Il nostro studio – ha spiegato uno dei principali ricercatori, Thomas Helbich – mostra in maniera chiara che se si vuole fare una diagnosi chiara e tempestiva di eventuali patologie cancerose in donne a rischio, la scelta migliore da fare e’ quella di sottoporle a risonanza magnetica”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x