Parkinson: studi su topo con il …

[caption id="attachment_7…

Immuni al virus dell'AIDS: si sc…

Praticamente immuni al vi…

Aspirina: messa a punto quella c…

Una nuova forma di aspiri…

Epilessia: prodotto efficiente a…

L'ezogabina, un farmaco u…

All’Istituto San Carlo open day…

Busto Arsizio (VA), maggi…

Contro la salmonella arriva il p…

Si chiama Bdellovibrio ed…

Teva: completato l'arruolamento …

Gerusalemme, 22 giugno 20…

Medicina: al via la campagna naz…

Lotta al dolore: al via u…

Epilessia, scoperta cura genica…

[caption id="attachme…

AIDS: farmaci antiretrovirali pr…

Una singola dose di farma…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tacchi alti: il dolore alle articolazioni in Inghilterra diventa un problema…sociale

In dieci anni e’ piu’ che raddoppiato il numero di donne di mezza eta’ che soffre di una dolorosa condizione legata all’uso di scarpe con i tacchi alti.

Dal 2004 il gentil sesso, con un’eta compresa tra i 40 e i 69 anni, che soffre di neuroma di Morton, e’ aumentato del 115 per cento.
Questi i dati allarmanti dell’Health and Social Care Information Centre del Regno Unito, riportati dal quotidiano britannico Daily Mail. Il neuroma di Morton e’ un disturbo ortopedico che coinvolge uno dei nervi che attraversano il piede. Chi e’ affetto da questa condizione sviluppa tessuto fibroso intorno al nervo del piede, provocando dolore. Si stima che le donne siano piu’ di dieci volte a rischio rispetto agli uomini. Da qui l’idea che possa esserci un collegamento con le scarpe con i tacchi alti.

Andrew Craig, ricercatore ortopedico della Bradford Teaching Hospitals Foundation Trust, ha studiato 40 pazienti con neuroma di Morton. Ebbene, nella maggior parte dei casi e’ stato necessario intervenire chirurgicamente.
“Sappiamo da molto tempo che la condizione sembra interessare prevalentemente le donne di eta’ media, con la speculazione che i tacchi alti possano svolgere un ruolo”, ha spiegato Craig.

Talvolta la soluzione chirurgica comporta la rimozione completa del nervo compresso, compromettendo la sensibilita’ delle dita del piede colpite. Altre opzioni di trattamento comprendono solette speciali e iniezioni di steroidi.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!