Batteri acneici a protezione del…

I batteri che causano ac…

Pacemaker gastrico: risolutivo p…

[caption id="attachment_1…

In Sanità occorre rivedere i tag…

La ricognizione della sit…

Genetica: nuovo modello chiarisc…

Il codice genetico può fo…

La mammografia salva la vita

Lo studio piu' lungo che …

Carcinoma mammario: la chemioter…

[caption id="attachment_9…

Osteoartrosi: in provincia di Ve…

Il 5 ottobre a Dossobuono…

La sindrome di Alcock, che non t…

La nevralgia del pudendo,…

Quando correre fa anche del bene

Migliaia di atleti per vi…

Artroscopia per riparare la cavi…

Nel mondo dello sport è c…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

L’industria farmaceutica italiana torna ad investire all’estero

pandrMilano, 6 luglio 2015 – L’italiana P&R ha acquisito il 20% di TRB Group, azienda svizzera operante a livello internazionale nel settore dei prodotti farmaceutici e dei dispositivi medici derivanti dall’acido ialuronico.


P&R holding è uno dei principali gruppi chimico-farmaceutici italiani, controllante, tra le altre, di Fidia Farmaceutici (società leader nella ricerca, sviluppo e produzione di acido ialuronico). Con l’acquisizione di una quota di TRB, il gruppo prosegue la politica di internazionalizzazione, uno dei principi fondanti di P&R, già presente in US, Kazakhstan, Germania e Spagna a cui si affiancheranno nell’anno in corso Russia, Dubai e KSA.

Attualmente P&R Impiega circa 2.000 dipendenti, incrementati del 22% negli ultimi 3 anni e distribuiti nei segmenti chimico e farmaceutico. Il gruppo genera un fatturato consolidato di circa 500 milioni di euro, di cui il 60% all’estero.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x