AUTUNNO: INFLUENZA IN ARRIVO? CO…

GUNA promuove la campagna…

Fumo e sigarette: l'UE approva r…

Un disegno di legge per r…

[Cordis]Vita in assenza di ossig…

[caption id="attachment_7…

Ministero della salute: ecco "la…

Sulla base delle disposi…

Trapianto di polmone da donatore…

Al Policlinico di Milano …

Poli-pillola multivalente in arr…

Addio a confezioni, blist…

I nuovi dati presentati al Congr…

[caption id="attachment_2…

La proteina plakoglobina potrebb…

[caption id="attachment_5…

Cifoplastica: tecnica veloce e m…

Una ricerca conferma l'ef…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

La ripresa di Camerino comincia dall’Università: conferite oggi le prime lauree in farmacia dopo il sisma

La ripresa di Camerino comincia dall’Università: conferite oggi le prime lauree in farmacia dopo il sisma

Roma, 11 novembre 2016. Si è svolta oggi la Cerimonia del Conferimento dei diplomi di laurea in Farmacia e CTF della Scuola di Scienze del farmaco e dei prodotti di Salute dell’Università di Camerino, città duramente colpita dal sisma che mostra anche così tutta la sua volontà di reagire e riprendersi.Fofi Alla cerimonia, il direttore della Scuola, professor Francesco Amenta ha invitato la Federazione degli Ordini, rappresentata dal Tesoriere Mario Giaccone, presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Torino.

“E’ un fatto simbolico importante che la comunità riprenda una vita per quanto possibile normale a partire da questo luogo. E’ qui che si formano i professionisti di domani ed è su di loro che si appuntano le speranze di ripresa non solo di questa terra così duramente provata ma di tutto il paese” ha detto Giaccone. “Ringraziamo il professor Amenta per averci voluto presenti in questo momento”.

Il professor Amenta, dal canto suo, ha ringraziato la Federazione “per la sensibilità dimostrata non solo nei confronti della nostra Scuola e della nostra Università ma di tutta la popolazione delle Marche, un’attenzione che trova la migliore dimostrazione nell’opera di soccorso prestata dall’Associazione Farmacisti volontari.

Non siamo stati lasciati soli e questa vicinanza accresce la nostra speranza di ritornare al più presto alla normalità”. Ai 25 neodiplomati di questa giornata vanno le congratulazioni e gli auguri di tutta la professione.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!