#CORRICON EUROP ASSISTANCE E IL…

C’è tempo da oggi fino al…

Epatocarcinoma: la sinergia di p…

L’epatocarcinoma è una pa…

L'effetto devastante della marij…

Una nuova sperimentazione…

Vaccino anti-HPV non legittima i…

Aver ricevuto il vaccino …

Menopausa: proteggere il cuore c…

Nuovo studio condotto per…

Alzheimer: studi italiani rivela…

[caption id="attachment_1…

Tumori: nuova tecnica per indivi…

Un gruppo di scienziati …

Cellule staminali: spunta un nas…

E' spuntato un pezzetto d…

La Starting Grant del CER dà il …

[caption id="attachme…

Gli oncologi riconoscono ai bios…

Significativi e positivi …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cannabis terapeutica: renderla libera per i benefici che se ne traggono

‘Il Sativex e’ un farmaco non una droga; e come ogni altro farmaco esso dovrebbe essere a disposizione in qualsiasi momento dei pazienti, senza attendere nemmeno un giorno, figuriamoci tre mesi’. Prende la parola sul caso cannabis-sclerosi multipla il Consigliere provinciale del Pdl Mauro Minniti.

‘Conoscendo la sensibilita’ del responsabile della politica sanitaria provinciale – aggiunge l’esponente del Pdl – non capisco perche’ la burocrazia obblighi le persone affette da sclerosi multipla a queste attese; e soprattutto non comprendo nemmeno i motivi per cui l’Asl non si procuri delle scorte di medicinali in maniera che non manchi mai il prodotto in magazzino e non si costringano gli affetti da tale patologia a dover riprendere la cura precedente, sottoponendoli a sofferenze e controindicazioni per la vita di ogni ammalato’.

ADUC Salute

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi