Iniezioni con ultrasuoni: gli in…

Gli ingegneri del MIT han…

I benefici della pillola superan…

Una nota dell’Agenzia…

Vitiligine: autotrapianto per cu…

[caption id="attachme…

Orientamento sessuale tra geneti…

Secondo una recente ricer…

Tumori al fegato: nuova tecnica …

[caption id="attachment_1…

Turni notturni aumentano inciden…

Lavorare di notte per…

Tecniche innovative per screenin…

[caption id="attachment_9…

Anche il sangue ha una scadenza

Anche il sangue scade, co…

Yoga: in grado di migliorare la …

Una forma speciale di yog…

Celiachia, passa dalla risposta …

E' il primo studio a iden…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Approvato negli USA un nuovo farmaco biotech per il linfoma cutaneo a cellule T

La Food and Drug Administration americana ha approvato giorni fa un nuovo farmaco per il trattamento di un raro tumore della pelle noto come linfoma cutaneo a cellule T (CTCL), una malattia che colpisce persone per lo più di sesso maschile, di età superiore ai 50 anni.

preparato linfoma per esame istologico

preparato linfoma per esame istologico

Il farmaco, Romidepsin (Istodax), appartiene ad una nuova classe di antitumorali, gli inibitori delle istone-deacetilasi. Romidepsin, prodotto dall’azienda biotech Gloucester Pharmaceuticals, start-up costituita a Cambridge sei anni fa, potrebbe essere disponibile già a gennaio per la terapia di alcuni pazienti.
Il prodotto, una small molecole ottenuta per fermentazione, verrà somministrato per via intravenosa. Dopo attivazione intracellulare, il farmaco, legando ed inibendo l’attività dell’istone deacetilasi (HDAC), è in grado di indurre arresto della progressione del ciclo cellulare e apoptosi. Romidepsin è anche in grado di inibire l’angiogenesi indotta da ipossia tissutale, tipica dei siti neoplastici, e riduce numerose oncoproteine Hsp90-dipendenti.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi