Vitamina D nei giovani: condizio…

[caption id="attachment_6…

Cellule staminali amniotiche per…

Uno studio laboratoriale …

Mutazione genetica associata a d…

Un gruppo di ricercatori …

[Video] Realizzato al MIT un gel…

http://www.youtube.com/wa…

Migliorare le cure post - incide…

  ·         SICUT (Soc…

Palatoschisi: quella canina aiut…

Un gruppo di scienziati d…

Il caffè assunto anche molte ore…

Secondo un nuovo studio i…

Asma e BPCO: il "puf" è necessar…

Ha appena ricevuto la pro…

Servizio farmaceutico: l’Italia …

Roma, 17 giugno 2013 - “I…

Per la prima volta al RiminiWell…

Arriva a Rimini, dal 28…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

La ragnatela non ha segreti. Sara’ riprodotta ai fini chirurgici

Washington, 2 nov. – Adesivi chirurgici biocompatibili di alta potenza, sintetizzati a partire dalla seta delle ragnatele.

Un diagramma struttaurale della  ragnatela

Un diagramma strutturale della ragnatela

E’ quanto sperano di ottenere Omer Choresh e i suoi colleghi dell’Universita’ del Wyoming di Laramie (Stati Uniti), che hanno svelato i segreti genetici della supercolla che i ragni utilizzano per intrappolare le prede nella loro tela.
“Questa colla, dalle proprieta’ appiccicose potentissime, ha una complessa struttura di polimeri di zucchero, chiamata glicoproteina”, ha detto Choresh, a capo dello studio pubblicato sulla rivista Biomacromolecules. “Tuttavia, nessuno sapeva come questa glicoproteina funzionava, e quali geni la sintetizzavano”. Utilizzando le ghiandole della seta di alcuni ragni, i ricercatori hanno estratto l’Rna messaggero, che i geni inviano alle cellule per la sintesi delle proteine. “Dall’Rna abbiamo quindi ricostruito il Dna complementare, e individuato la posizione dei geni”, ha detto Choresh. “La glicoproteina e’ formata da due proteine separate, sintetizzate dai due filamenti opposti della stessa sequenza di Dna. Ora che lo sappiamo, potremo sviluppare e sintetizzare una nuova classe di colle biocompatibili, da utilizzare per le operazioni e i trattamenti chirurgici”, ha concluso.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
francesco paolo RUGGIERI

la ragnatela ha anche una mini patina di muffa antibiotico a largo spettro e nei secoli passati veniva utilizzata, empiricamente, per tamponare e guarire ferite da taglio anche profonde come avveniva anche con polvere da osso di seppia o da valve di conchiglie di ostriche o da relative perle.

Archivi

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x