Il vaccino quadrivalente anti - …

Un ciclo di vaccinazion…

Staminali da laboratorio per le …

[caption id="attachment_3…

La chirurgia tra tecniche sempre…

Centinaia di chirurghi da…

Mediolanum Farmaceutici presenta…

Milano, 23 Ottobre 2014 –…

Livelli elevati di clusterina ne…

[caption id="attachment_8…

Tumori: la caffeina alleata dell…

Le creme solari del futur…

Sindrome di down: colina in grav…

Nel caso di feti e bambin…

Infiammazioni intestinali: prote…

La malattia infiammatoria…

Fumo, una molecola che spegne il…

Smettere di fumare? Diffi…

Ansia: quando a scatenarla è un …

Un ormone prodotto da…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Nuove terapie per la cura dei tumori del sangue

Roma, 3 nov – ”Nuovi farmaci e trapianto con cellule staminali emopoietiche per la cura delle patologie oncoematologiche dell’anziano” e’ il tema del Congresso internazionale che si apre giovedi’ 5 novembre 2009 presso l’Aula Brasca del Policlinico universitario ”Agostino Gemelli” di Roma.

cellule staminali emopoietiche

cellule staminali emopoietiche


Il congresso, che si concludera’ sabato 7 novembre, e’ promosso dall’Istituto di Ematologia dell’Universita’ Cattolica di Roma e dal Dipartimento di Scienze Gerontologiche, geriatriche e fisiatriche del Policlinico Gemelli, in collaborazione con il Moffitt Cancer Research Center dell’Universita’ di Tampa (USA), dove operano due ricercatori italiani, il prof. Lodovico Balducci, laureatosi alla Cattolica di Roma e attualmente direttore del Programma Oncologico dei pazienti anziani, e il prof. Claudio Anasetti che, dopo una lunga esperienza al Fred Hutchinson Cancer Research di Seattle, e’ stato chiamato a dirigere il Programma ”Trapianti di Cellule Staminali Emopoietiche”.

Presidenti del congresso sono i docenti Giuseppe Leone, ordinario di Ematologia, e Roberto Bernabei, ordinario di Gerontologia e Geriatria dell’Universita’ Cattolica di Roma.

Il congresso vedra’ riuniti esperti di fama internazionale per condividere protocolli diagnostico terapeutici e novita’ scientifiche in ambito ematologico e per mettere a confronto i risultati ottenuti nelle patologie oncoematologiche dell’anziano, quali leucemie, mielomi, linfomi, tumori della mammella e dell’ovaio, con le piu’ recenti terapie farmacologiche, alcune delle quali veramente innovative come gli inibitori delle tirosinchinasi, con i risultati ottenuti con i trapianti di cellule staminali emopoietiche, un tempo riservati ai soggetti giovani, ma attualmente possibili anche in soggetti ultra sessantenni.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x