Motoneuroni: ricerca svela la pr…

Una proteina conosciuta c…

Microalbuminuria e rischi cardio…

[caption id="attachme…

Ansia: scoperta una sostanza dir…

[caption id="attachment_6…

una nuova emergenza pediatrica: …

Caserta, 15 settembre 201…

Discheratosi congenita: riprogra…

[caption id="attachment_6…

Meningite B, l'EMA valuta nuovo …

[caption id="attachment_1…

Come avviene il silenziamento se…

[caption id="attachment_9…

Il rilassamento altera l'espress…

Gli effetti positivi …

Anche 'in vitro' gli embrioni va…

[caption id="attachment_5…

AIFA blocca lotto di emoaderivat…

L'Aifa "ha disposto, per …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Parte da Roma il progetto ADIPSO Studenti.

La locandina ufficiale

La locandina ufficiale

PARTE DA ROMA IL PROGETTO ADIPSO STUDENTI: visite dermatologiche gratuite presso

le Cliniche Dermatologiche degli atenei italiani

Mercoledì 25 novembre dalle ore 9 alle 13 e dalle 15 alle 17

Clinica Dermatologica dell’Università di Roma  “ Tor Vergata”


Roma, 23 novembre 2009. Dopo il grande successo della Giornata Mondiale della Psoriasi di ottobre, l’ADIPSO – Associazione per la Difesa degli Psoriasici, prosegue la sua attività di informazione e assistenza al paziente attraverso il progetto ADIPSO STUDENTI: mercoledì 25 novembre dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 17.00 gli studenti universitari avranno l’opportunità di recarsi presso la Clinica Dermatologica dell’Università di Roma “Tor Vergata” in Viale Oxford 81, per sottoporsi ad una visita dermatologica completa e gratuita; con questa iniziativa, che proseguirà poi nelle città di Padova, Bari, Catania e Milano, l’ADIPSO intende consentire ai giovani che frequentano l’università di individuare l’eventuale presenza di psoriasi o di altre patologie della pelle e ricevere così una diagnosi corretta e tempestiva. Nella stessa sede saranno disponibili i volontari dell’Associazione per distribuire materiale informativo sulla psoriasi e fornire informazioni su come affrontare nella quotidianità questa malattia, che ha un forte impatto sulla qualità della vita dei pazienti.

“Con questa iniziativa abbiamo voluto rafforzare il messaggio già trasmesso in occasione della Giornata Mondiale della Psoriasi – ha affermato Mara Maccarone, Presidente A.DI.PSO. – e rivolgerci direttamente agli studenti universitari, che rappresentano una fascia d’età nella quale è molto frequente sottovalutare i segnali della psoriasi e rinviare, anche per molto tempo, l’inizio della terapia. E’ giusto dare a questi ragazzi l’opportunità di fare delle visite dermatologiche complete per far capire loro quanto sia importante individuare tempestivamente un’eventuale patologia della pelle e poter avviare un percorso terapeutico corretto”.


La psoriasi è una malattia della pelle di origine autoimmune che colpisce circa 3 milioni di italiani e circa 200.000 persone nel Lazio, alla base della quale vi è un’alterazione genetica e che si manifesta con la comparsa di chiazze rossastre, ricoperte da squame. La malattia si sviluppa quando il sistema immunitario causa una crescita delle cellule dell’epidermide più rapida, provocando la desquamazione. Tra le cause scatenanti, l’intervento di fattori ambientali e psico-emotivi.

“Sebbene sia una malattia cronica e recidivante – ha dichiarato il Prof. Sergio Chimenti, Direttore della Clinica Dermatologica di “Tor Vergata” – oggi la psoriasi si può curare nel 98% dei casi, grazie anche alle nuove terapie biologiche, che offrono molte più speranze rispetto al passato, e alla rete di centri specializzati PSOCARE creata per valutare gli effetti a lungo termine delle terapie disponibili e migliorare l’assistenza ai pazienti (www.psocare.it)”.

La psoriasi rappresenta, poi, un fattore indipendente di rischio per altre patologie, in modo particolare per le malattie cardiovascolari, ma anche per l’obesità, l’ipertensione, la dislipidemia e il diabete, fattori che aumentano ulteriormente il rischio di insorgenza delle malattie cardiovascolari. Per questo è importante che i pazienti conducano un corretto stile di vita, privo di eccessi nell’alimentazione, di vita sedentaria e di consumo di alcool e fumo. Ufficio stampa A.DI.PSO




GAS Communication Rita Cicchetti – Veronica Fracassi

Tel. 06.68134260 – Cell. 334 7858414

r.cicchetti@gascommunication.com

us_adipso@yahoo.it

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!