Le mandorle e il loro benefico r…

[caption id="attachment_8…

Vaccino multistrato a DNA: inizi…

Una ricerca ha dimostrato…

Farmaci Biosimilari: ancora poco…

Scaduti i brevetti si apr…

Dolore cronico negli anziani: 7 …

Convivono, anche da oltre…

Altro che DNA 'spazzatura' - il …

[caption id="attachment_1…

Nervi danneggiati: gel che li ri…

Grazie a un impianto …

Neutrofili: italiani svelano la …

Soldati deputati alla d…

Contro la depressione un nuovo a…

[caption id="attachment_3…

Tumori in età pediatrica: un bra…

Un braccialetto contr…

Una nuova cioccolata che fa ring…

Potrebbe sembrare troppo …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

La mappa genetica dei batteri che provocano carie

Bifidobacterium dentium

Identificata la mappa genetica ”responsabile” dello sviluppo nella cavita’ orale del batterio Bifidobacterium dentium (Bd1), che consente a questo microrganismo di vivere e di provocare diverse patologie nella cavita’ orale. Lo studio, condotto dall’Universita’ di Parma in collaborazione con l’University College Cork, e’ stato pubblicato oggi sula rivista PLoS Genetics.

I bifidobatteri, generalmente noti come batteri intestinali benefici, sono spesso inclusi come componenti di alimenti probiotici per aiutare la digestione e stimolare il sistema immunitario.

Tuttavia, non tutte le specie appartenenti ai generi Bifidobacterium sono salutari: la specie Bifidobacterium dentium, per esempio, e’ un patogeno responsabile dello sviluppo della carie. Attraverso la mappatura dei geni che ne consentono la sopravvivenza, spiegano i ricercatori, sara’ possibile individuare nuove strategie preventive contro carie e altri disturbi dentali.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!