Il nuovo stent Zilver PTX a elui…

Il primo stent a eluizion…

Antidepressivi aumentano rischio…

Gli antidepressivi aumen…

Apnea notturna e Alzheimer: qual…

Un nuovo studio trova c…

mammografia: sono più le vite sa…

Per ogni donna che dopo …

Che barba la barba! Antigienica …

Robert Pattison l'ha sfog…

L'effetto non conosciuto dei dol…

[caption id="attachment_4…

Epatite C: il boceprevir è la nu…

La molecola si chiama boc…

Vitamina C e beta-carotene per c…

Possono la vitamina C e i…

Casi di tubercolosi a Milano

Per il primo caso accerta…

Testosterone ed estrogeni: una r…

[caption id="attachment_7…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

La mappa genetica dei batteri che provocano carie

Bifidobacterium dentium

Identificata la mappa genetica ”responsabile” dello sviluppo nella cavita’ orale del batterio Bifidobacterium dentium (Bd1), che consente a questo microrganismo di vivere e di provocare diverse patologie nella cavita’ orale. Lo studio, condotto dall’Universita’ di Parma in collaborazione con l’University College Cork, e’ stato pubblicato oggi sula rivista PLoS Genetics.

I bifidobatteri, generalmente noti come batteri intestinali benefici, sono spesso inclusi come componenti di alimenti probiotici per aiutare la digestione e stimolare il sistema immunitario.


Tuttavia, non tutte le specie appartenenti ai generi Bifidobacterium sono salutari: la specie Bifidobacterium dentium, per esempio, e’ un patogeno responsabile dello sviluppo della carie. Attraverso la mappatura dei geni che ne consentono la sopravvivenza, spiegano i ricercatori, sara’ possibile individuare nuove strategie preventive contro carie e altri disturbi dentali.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x