AIDS: la scoperta del S. Raffael…

Un gruppo di ricercatori …

I pediatri italiani a Balduzzi: …

Un messaggio chiaro dal c…

Protesi al seno in silicone Pip:…

E' allarme in Francia per…

Alzheimer: attivita' bilingue al…

Parlare due lingue mette …

Proteine a colazione è salute

Una colazione con piu' ri…

E. coli: il 'killer' potrebbe av…

Su una superficie di rame…

Malattie rare: nuovo trial per l…

Dopo il recente annuncio …

Il gene che non fa produrre "odo…

Non tutti hanno bisogno d…

Correlazione tra bassi livelli d…

Bassi livelli di testost…

Epstein-Barr e Sclerosi multipla…

Uno studio della Fondaz…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Vaccino contro E. coli particolarmente atteso

Fra tutti, il vaccino contro l’Escherichia coli, in USA è particolarmente atteso, in quanto batterio in grado di contaminare le carni, e somministrato a decine di migliaia di capi di allevamento.

Escherichia coli

Escherichia coli

Le infezioni causate dall’ e.coli e trasmesse tramite l’ingestione di carne contaminata, sono in aumento negli Stati Uniti e causano 73.000 casi di intossicazione l’anno e almeno 61 decessi. Sono in impennata anche i ‘richiami’ di carni gia’ in vendita nei supermercati americani e che si scoprono contagiate.

Sinora un solo vaccino ha ricevuto l’approvazione preliminare all’uso negli Stati Uniti: la sostanza cioe’ puo’ venire venduta ad acquistata dagli allevatori ma la ricerca sulla sua efficacia deve continuare.

E’ in questa cornice che il vaccino messo a punto da una azienda del Minnesota e chiamato ‘Epitopix’ verra’ sperimentato nei prossimi mesi su 300.000 animali tra buoi, mucche e vitelli.


Il vaccino combatte in particolare l’infezione con il tipo di escherichia coli ‘0157:H7′, il piu’ grave e contagioso per la salute umana.Il batterio vive nel tratto digestivo degli animali e i test condotti sinora hanno mostrato che l’immunizzazione riduce il numero di bestie portatrici del microrganismo del 65-75%. (ANSA)

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi