Pelle artificiale disegnata al c…

Pelle artificiale disegna…

Studi sulla relazione tra obesit…

[caption id="attachme…

ET: il batterio che si nutre di …

[caption id="attachment_1…

Dieta a basso contenuto di sodio…

Nonostante alcuni studi a…

Nuovi studi per maggiori approcc…

[caption id="attachment_8…

SCLEROSI MULTIPLA: FRA DUE ANNI …

[caption id="attachment_6…

Botox, viaggia per il corpo dopo…

L’utilizzo delle iniezion…

La fabbrica dei tessuti, le cell…

Le cellule staminali del …

Violenza femminile: per le donne…

Nella sola città di Milan…

Insufficienza renale: un ace-ini…

Un Ace-inibitore abbassa …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Ipofisi: in arrivo nuove cure per le malattie ipotalamo-ipofisarie

Sono in arrivo nuove terapie per la cura di alcune malattie dell’ipofisi, come il morbo di Cushing. Se ne discute a Padova dove, da domani al 30 gennaio, 300 specialisti si sono dati appuntamento per il quinto Incontro Italiano sulle Malattie Ipotalamo-Ipofisarie.

L’ipofisi e’ una piccola ghiandola endocrina intracranica che gioca un ruolo chiave nel regolare lo sviluppo corporeo, la riproduzione e fondamentali funzioni del metabolismo energetico.

”Oggi sappiamo che in generale una persona su mille presenta una patologia della ghiandola”, spiega Franco Mantero, Ordinario di endocrinologia dell’Universita’ di Padova. Fra le varie malattie che colpiscono l’ipofisi, il morbo di Cushing e’ una delle piu’ gravi, e provoca ipertensione, obesita’, diabete, irsutismo.


Nel corso del convegno, un simposio fara’ il punto sulle terapie attualmente in fase di sperimentazione avanzata che potrebbero essere disponibili nel prossimo futuro: ”In particolare esiste un farmaco, chiamato pasireotide, che risulta maggiormente efficace rispetto alla somatostatina attualmente impiegata”, spiega Carla Scaroni del Dipartimento Scienze Mediche e Chirurgiche dell’Universita’ di Padova. Ci sono inoltre altri farmaci in fase di studio e soprattutto sono in continua evoluzione anche le terapie chirurgiche e radianti grazie ad apparecchiature sofisticate come il Cyber-Knife e il Gamma-Knife, presenti pero’ solo in pochi Centri in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: