Celiachia: un test genetico svel…

[caption id="attachment_1…

Vaccino HPV: secondo l'esperto v…

E' il solo tumore che sap…

BPCO: un broncodilatatore di nuo…

Tosse, espettorato e ma…

Cerotto intelligente per monitor…

Un cerotto intelligente a…

Speranze dal primo trapianto di …

[caption id="attachment_6…

Staminali somatiche già differen…

Una nuova frontiera e' st…

Atassia di Friedrich, al via spe…

Parere favorevole dell’AI…

Il marcatore RNA HOTAIR, in grad…

[caption id="attachment_7…

Elisir di lunga vita? Alimentazi…

Nessun ingrediente miraco…

Distrofia muscolare: una cura ch…

Una sostanza estratta da …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

L’USA approva un innovativo trattamento della malattia di von Willebrand

Buone notizie per i pazienti affetti dalla malattia di von Willebrand, la patologia emorragica congenita più frequente a livello mondiale (interessa circa otto persone su mille), caratterizzata da sanguinamenti spontanei a livello delle mucose. La Food and Drug Administration americana ha infatti approvato giorni fa un nuovo trattamento di origine biotecnologica, il wilate®, prodotto da Octapharma AG. Wilate è disegnato per fermare il sanguinamento dovuto alla malattia in quei pazienti, adulti e bambini, che non rispondono alla terapia con desmopressina, un analogo della vasopressina che stimola il rilascio nel plasma di VWF conservato nei corpi di Weibel-Palade delle cellule endoteliali.


La terapia con desmopressina infatti, pur efficace nel trattamento della malattia di VW di tipo 1, è di solito di nessun valore nella maggior parte dei pazienti con la variante di tipo 2. Wilate è stato sviluppato e prodotto in maniera specifica per la terapia della malattia di von Willebrand: il prodotto ha ricevuto dall’FDA la designazione di farmaco orfano.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!