Peptide derivato del latte contr…

Ricercatori scoprono che …

Scompenso cardiaco e insufficien…

Le nuove tecniche per la …

Vivere di più simulando una diet…

Una molecola di sintesi s…

Colera: ricostruita dinamica ult…

il batterio si è diffuso …

Protesi al seno in silicone Pip:…

E' allarme in Francia per…

Sindrome di Fabry: verso una cur…

Il gene difettoso che imp…

La demenza cancella anche il ric…

[caption id="attachment_7…

Alzheimer e neurodegenerazione: …

Uno studio pubblicato…

Sindrome di Gaucher di tipo 1: i…

[caption id="attachment_9…

I produttori europei di equivale…

Solo attraverso una pol…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

L’USA approva un innovativo trattamento della malattia di von Willebrand

Buone notizie per i pazienti affetti dalla malattia di von Willebrand, la patologia emorragica congenita più frequente a livello mondiale (interessa circa otto persone su mille), caratterizzata da sanguinamenti spontanei a livello delle mucose. La Food and Drug Administration americana ha infatti approvato giorni fa un nuovo trattamento di origine biotecnologica, il wilate®, prodotto da Octapharma AG. Wilate è disegnato per fermare il sanguinamento dovuto alla malattia in quei pazienti, adulti e bambini, che non rispondono alla terapia con desmopressina, un analogo della vasopressina che stimola il rilascio nel plasma di VWF conservato nei corpi di Weibel-Palade delle cellule endoteliali.


La terapia con desmopressina infatti, pur efficace nel trattamento della malattia di VW di tipo 1, è di solito di nessun valore nella maggior parte dei pazienti con la variante di tipo 2. Wilate è stato sviluppato e prodotto in maniera specifica per la terapia della malattia di von Willebrand: il prodotto ha ricevuto dall’FDA la designazione di farmaco orfano.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x