Nuova tecnica di risonanza magne…

Sviluppata una nuova tecn…

Cancro al seno: perché le donne …

Spiegato perche' le donne…

Ictus: staminali estratte dalla …

SYDNEY, 8 DIC - I cervell…

Sclerosi Multipla: casi in aumen…

I casi di sclerosi multip…

Gli effetti terapeutici dei ferm…

[caption id="attachment_6…

Parkinson: individuati nuovi mar…

[caption id="attachment_9…

Monitorare tumore ai polmoni con…

La risposta ai trattament…

[IRCCS E. Medea] Per traumi clin…

A Pieve di Soligo sperime…

Giornata Mondiale Sclerosi Multi…

Roma, 24 maggio 2016 – In…

Ricerca: studio italiano fa luce…

Uno studio condotto da un…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

L’USA approva un innovativo trattamento della malattia di von Willebrand

Buone notizie per i pazienti affetti dalla malattia di von Willebrand, la patologia emorragica congenita più frequente a livello mondiale (interessa circa otto persone su mille), caratterizzata da sanguinamenti spontanei a livello delle mucose. La Food and Drug Administration americana ha infatti approvato giorni fa un nuovo trattamento di origine biotecnologica, il wilate®, prodotto da Octapharma AG. Wilate è disegnato per fermare il sanguinamento dovuto alla malattia in quei pazienti, adulti e bambini, che non rispondono alla terapia con desmopressina, un analogo della vasopressina che stimola il rilascio nel plasma di VWF conservato nei corpi di Weibel-Palade delle cellule endoteliali.


La terapia con desmopressina infatti, pur efficace nel trattamento della malattia di VW di tipo 1, è di solito di nessun valore nella maggior parte dei pazienti con la variante di tipo 2. Wilate è stato sviluppato e prodotto in maniera specifica per la terapia della malattia di von Willebrand: il prodotto ha ricevuto dall’FDA la designazione di farmaco orfano.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi