Tumori, uno studio risale fino a…

Potrebbe essere una 'pi…

Il bacillo della lebbra potrebbe…

Il meccanismo biologico e…

Saranno piccoli robot-spia a nav…

[caption id="attachment_8…

Biotecnologie ed Innovazione in …

Incontro a Milano tra esp…

Ustekinumab: nuovi risultati di …

I benefici di ustekinumab…

Una risata fa buon sangue, ma ma…

Il riso fa buon sangue, m…

Le "finte piastrine" in grado di…

Aggregati biodegradabili,…

Autismo: ideata una scala per ri…

Una scala per monitorare …

Gardasil® 9, il nuovo vaccino an…

Il Comitato Europeo per i…

Nuovi studi per maggiori approcc…

[caption id="attachment_8…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Meningite: nanoparticelle d’oro per diagnosi tempestive

La misura delle nanoparticelle

L’oro è ancora più prezioso: oltre a essere utilizzato per la realizzazione di gioielli, è infatti in grado di diagnosticare precocemente la meningite. È quanto emerge dallo studio condotto dai ricercatori della RMIT University di Melbourne, in Australia.
Al fine di contrastare la meningite meningococcica, una malattia che progredisce rapidamente e può portare a gravi complicazioni e persino alla morte, gli studiosi australiani hanno sviluppato un metodo diagnostico basato sull’uso di nanoparticelle d’oro che sarebbero in grado di individuare la patologia sin dai primi sintomi.


Le microparticelle sarebbero infatti capaci di identificare la presenza del Dna del batterio responsabile della malattia, il meningococco e, una volta individuato, di cambiare colore in modo da poterne indicare con esattezza la localizzazione. In questo modo, spiegano gli studiosi, la tecnica consentirebbe di intervenire tempestivamente per evitare lo sviluppo della meningite e prevenire l’insorgere di complicazioni gravi.

“Il nostro metodo diagnostico – spiega Sapna Thoduka, ricercatrice della RMIT University – potrebbe consentire di individuare più rapidamente i sintomi della meningite e intervenire in modo tempestivo, al fine di evitare le complicazioni e ridurre il numero dei decessi”.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x