Curcuma: studio sul potere rigen…

La nota spezia, già ogget…

29 OTTOBRE 2009: V GIORNATA MOND…

Annunciato da Alice I…

Gene di parassita suino utile co…

Vermi parassiti di suini …

Dolore, necessaria rivoluzione c…

Sigg e Siot promuovono,…

Cereali a colazione: per tenere …

Fare colazione è importan…

Tumori cerebrali: stimolare il c…

Un gruppo di ricercatori…

Embolia polmonare: meglio rileva…

Una nuova ricerca dimost…

Il delicato momento della divisi…

[caption id="attachment_9…

Un batterio controllato da genom…

[caption id="attachment_7…

Ricerca medica avanzata in linea…

[caption id="attachment_6…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Antibiotico anti-acne stana e colpisce virus dormiente

Un antibiotico usato negli anni ’70 contro l’acne si e’ rivelato efficace anche contro il virus Hiv. Lo afferma uno studio della Johns Hopkins University, pubblicato dal Journal of Infectious Desease. Secondo i ricercatori la miociclina, questo e’ il nome del farmaco, colpisce le cellule immunitarie in cui l’Hiv e’ “dormiente”, e previene la loro riattivazione.

Lo studio afferma che questo antibiotico e’ efficace se usato insieme alle normali terapie antiretrovirali: “Il vantaggio della miociclina e’ che il virus appare meno propenso a sviluppare resistenza, perche’ il farmaco ha come obiettivo le cellule, non le proteine virali – spiega Janice Clements, autrice dello studio – quindi puo’ essere usato in aggiunta alle terapie normali”. L’idea, spiegano gli autori, e’ venuta osservando l’uso della miociclina nell’artrite reumatoide, dove ha mostrato una forte capacita’ antinfiammatoria nei confronti dei linfociti. Trasferita al virus Hiv, la terapia e’ gia’ stata testata con successo sugli animali.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!