Alzheimer: nuovo farmaco per ric…

Un farmaco contro l'A…

Perdita di memoria: nuova tecnic…

Preoccupati che una dimen…

Epatite C: l'allarme dei microbi…

E' necessaria una campa…

Bere caffè potrebbe avere incide…

Bere diverse tazze di caf…

Anticorpo di coniglio riduce i f…

Un anticorpo tratto dai c…

Nuova Aviaria: primo contagio da…

Rilevato in Cina il p…

Citospugna per prelievo campioni…

[caption id="attachment_9…

Lo "stato assorbente" delle fibr…

Un team di ricercatori te…

SIN-ergia: analisi e riflessioni…

Presentazione dello studi…

ADHD rappresenta un complesso di…

La Sindrome da Deficit d…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Antibiotico anti-acne stana e colpisce virus dormiente

Un antibiotico usato negli anni ’70 contro l’acne si e’ rivelato efficace anche contro il virus Hiv. Lo afferma uno studio della Johns Hopkins University, pubblicato dal Journal of Infectious Desease. Secondo i ricercatori la miociclina, questo e’ il nome del farmaco, colpisce le cellule immunitarie in cui l’Hiv e’ “dormiente”, e previene la loro riattivazione.

Lo studio afferma che questo antibiotico e’ efficace se usato insieme alle normali terapie antiretrovirali: “Il vantaggio della miociclina e’ che il virus appare meno propenso a sviluppare resistenza, perche’ il farmaco ha come obiettivo le cellule, non le proteine virali – spiega Janice Clements, autrice dello studio – quindi puo’ essere usato in aggiunta alle terapie normali”. L’idea, spiegano gli autori, e’ venuta osservando l’uso della miociclina nell’artrite reumatoide, dove ha mostrato una forte capacita’ antinfiammatoria nei confronti dei linfociti. Trasferita al virus Hiv, la terapia e’ gia’ stata testata con successo sugli animali.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi