[ADUC]Cellule staminali contro l…

Ha la pelle rosa, grinzos…

Cioccolato, per mantenere giovan…

Gustarsi fino a due t…

[Telethon]Cocktail di farmaci ef…

[caption id="attachment_7…

Trapianti: la biopsia al rene do…

Le biopsie effettuate pe…

Leucemia linfatica cronica: Comm…

[caption id="attachment_7…

Colesterolo: non solo nemico del…

Colesterolo, un killer sp…

Cardiopatici nell'ordine di 1 su…

Roma, 29 gen - Chirurgia …

Inoltrata all’FDA la domanda sup…

·      Il dosaggio vasc…

Autismo: nuova strategia di cura…

Una nuova ricerca statuni…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Microsensori dorati per diagnosi e monitoraggio in tempo reale

nanosensori

Diagnosi e monitoraggio in tempo reale grazie ai “micro sensori dorati” da inserire direttamente nelle cellule dei pazienti. È quanto emerge da uno studio pubblicato su Chemical Communications dai ricercatori della Scottish Universities Physics Alliance di Edimburgo, in Scozia, guidati da Colin Campbell.

Gli scienziati hanno realizzato una tecnica molto sensibile e veloce, basata sull’impiego di un laser a bassa potenza. Si tratta dell’uso di micro-sensori chimici rivestiti d’oro, che vengono introdotti all’interno delle cellule del paziente per rilevare la presenza di anomalie. In presenza di alterazioni, le sonde emettono una luce laser che fa vibrare le proteine situate nelle vicinanze, consentendo agli studiosi di monitorarne la “forma”. Gli esperti spiegano infatti che la dimensione delle molecole varia in relazione all’insorgere e allo sviluppo di una malattia, come il cancro, e la tecnica consente di misurare la “reazione” della cellula.

“Realizzando un sensore che può essere tranquillamente impiantato in un tessuto organico combinato con una tecnica di misurazione sensibile alla luce – spiega Campbell -, abbiamo sviluppato un dispositivo capace di favorire la diagnosi e il monitoraggio delle patologie nei pazienti”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!