Un enzima dal ruolo chiave dopo …

[caption id="attachment_9…

Malaria: un dispositivo grande q…

Un dispositivo delle …

TBC: al via il progetto europeo,…

Migliorare la tecnologia …

Fibre: ottime per ridurre i risc…

Buone notizie per gli app…

#Aneurisma cerebrale: primo inte…

- Primo intervento di ane…

Il coinvolgimento degli astrocit…

[caption id="attachment_7…

Un nuovo gene legato al tumore a…

Il quadro della genetica …

Al tè verde riconosciute altre p…

L'azione sinergica di due…

Acidi grassi omega-3 per miglior…

Bassi livelli di acidi gr…

L'antidiabetico rosiglitazone: m…

[caption id="attachment_1…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Una gardenia per combattere la sclerosi multipla

Il simbolo della festa della donna è la mimosa, ma quest’anno potrebbe essere anche un altro: la gardenia. Con questo fiore, l’AISM vuole portare l’attenzione anche verso quelle donne, meno fortunate, che non possono festeggiare perché malate.
Ecco così che la ricorrenza può diventare un motivo in più per far del bene.

A partire da oggi, sabato 6 marzo, e fino a martedì 8 marzo l’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) scende nelle piazze italiane per offrire una gardenia come simbolo della lotta alla malattia e per raccogliere i fondi necessari per portare avanti la ricerca.

I volontari dell’AISM, affiancati dai volontari delle Associazioni Nazionali Bersaglieri, Carabinieri e Vigili del Fuoco saranno presenti in 3.000 piazze italiane per distribuire oltre 230.000 piante di gardenia a fronte di una piccola donazione del valore di 13 euro.
S’intende così raccogliere i fondi destinati alla ricerca e di cui una parte andrà in sostegno dei servizi sanitari e sociali dedicati a chi soffre di sclerosi multipla. Allo stesso modo verrà finanziato il progetto “Donne oltre la sclerosi multipla“.

Tra i vari media che sosterranno l’evento c’è anche “Radio Lattemiele” che collaborerà con l’AISM offrendo spazi informativi sulle donne e la malattia, nonché sulla ricerca scientifica.

Testimonial d’eccezione per questo evento tutto “al femminile” sarà la medaglia d’oro olimpica Valentina Vezzali, bandiera italiana dello sport femminile. Ma non mancheranno altri nomi dello spettacolo al femminile come l’attrice Antonella Ferrari, madrina dell’AISM e poi la cantante Noemi, la conduttrice radiofonica e attrice Michela Andreozzi e la Vee–Jay Carolina Di Domenico. Tutte insieme per ricordare alle donne – e non solo – quanto sia importante vivere lo spirito della festa non dimenticando che con un piccolo gesto d’amore si può fare molto.

Per sapere in quali piazze italiane si può trovare la Gardenia dell’AISM ci si può collegare al sito www.aism.it. Se si è impossibilitati a recarsi in piazza è comunque possibile sostenere la ricerca tramite un SMS da inviare fino al 14 marzo al numero 45502 per donare 2 euro da tutti i telefoni cellulari, oppure donare 2 o 5 euro chiamando sempre lo 45502 da rete fissa Telecom Italia.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
marina

per chi non passa dalle piazze è possibile regalare anche una gardenia virtuale con un’applicazione su facebook http://www.facebook.com/apps/application.php?id=334730782436&ref=ts o facendo una donazione sul sito dell’AISM http://www.aism.it/ io ho fatto così 🙂

Archivi

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x