Trichomonas vaginalis: il nesso …

Il microrganismo favorire…

Raro tumore operato su bimbo di …

Gli esperti: “E’ un int…

Ebola, l'OMS dichiara sottovalut…

Almeno 1069 morti in Afri…

Al 24° Congresso ECCMID di Barce…

Prevenire la diffusione d…

HIV: Antiretrovirali in grado di…

I farmaci anti-Aids funzi…

Scoperto il 'turbo' molecolare c…

[caption id="attachment_5…

Pre-eclampsia: test dalle urine …

Un semplice test delle ur…

Come il colesterolo cattivo si t…

Se si riuscirà a trasferi…

Cancro alla laringe: superato be…

In Italia il 60% dei pazi…

Per combattere il tumore un aiut…

“Cibo ed emozioni: salute…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

In america fungo letale per persone con sistema immunitario compromesso

Cryptococcus gattii

Cryptococcus gattii , un ceppo geneticamente diverso e potenzialmente letale di un fungo, si sta rapidamente diffondendo tra animali e persone nel nordovest degli Stati Uniti, Oregon e nella provincia canadese della Columbia Britannica. Il fungo e’ trasportato dall’aria e sembra colpire solo pazienti affetti da AIDS, pazienti che hanno ricevuto un trapianto e chi ha un sistema immunitario compromesso.
Il Cryptococcus gattii è un fungo che infetta le vie respiratorie degli animali, compresi gli esseri umani. E’ stato ritrovato nel suolo, alberi, aria e acqua e solitamente si trova negli alberi di eucalipto dei tropici e delle aree subtropicali. Recentemente, dal 2004, focolai di infezione in Oregon hanno spinto preoccupazione per questo patogeno. L’infezione è causata quando le spore del fungo vengono inalate. Dopo aver colonizzato le vie respiratorie, la malattia può avere una latenza che varia dai 2 ai 12 mesi prima di apparire, ma di solito i sintomi compaiono a 6-7 mesi dopo l’esposizione. Nei polmoni si sviluppano cavità create dal fungo per crescere svilupparsi. Si ritiene inoltre che il 20% di coloro che sono infettati possono sviluppare la meningite perché l’infezione si diffonde fino al sistema nervoso centrale. Tuttavia, alcune infezioni sono asintomatiche, in quanto gli individui non sviluppano sintomi.

I sintomi che si manifestano con infezione da Cryptococcus gattii possono variare notevolmente, ma comprendono: febbre e brividi, sudorazioni notturne, perdita di peso, Tosse e mancanza di respiro, Mal di testa, dolore al torace, dolore al collo e rigidità, sensibilità alla luce, e perdita di controllo (sintomo neurologico). La morte è stimato in meno del 5% dei casi umani. Tuttavia, recentemente in Oregon si sta arrivando nelle persone immunocompromesse, ad un tasso di mortalità elevato.
Le infezioni, contratte dall’ambiente, non sono contagiose.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x