Respinta la legge 40 dalla Corte…

Respinto, dalla Corte eur…

Insonnia: studiate le differenze…

Le persone che soffrono …

Tumori: curare la depressione mi…

Centinaia di malati di ca…

Clinical Trial Center: nasce al …

Roma, 16 gennaio 2014 – I…

Tumore ovarico: nell'immunoterap…

Oggi la quinta giornata…

Amiloide: proteina responsabile …

[caption id="attachment_9…

L'effetto antinfiammatorio del G…

[caption id="attachment_6…

Ricerca evidenzia il meccanismo …

[caption id="attachme…

Febbre tifoidea: ottimi risultat…

Sono positivi i risultati…

Distrofia di Duchenne: staminali…

Cellule staminali "da un…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Depressione post partum: una molecola che blocca serotonina e dopamina

monoamino ossidasi

Potrebbe essere in un enzima la chiave della depressione post partum. Secondo uno studio dell’Universita’ di Lipsia nelle donne che hanno appena dato alla luce un bambino ci sono alti livelli di Monoamino ossidasi A, una molecola che nel cervello blocca serotonina e dopamina, gli ormoni alla base della sensazione di felicita’. I ricercatori sono arrivati a questa conclusione analizzando il sangue di alcune donne per diversi giorni dopo il parto, e trovando un innalzamento dell’ormone fino al 43 per cento rispetto a un gruppo di controllo. Il picco nei soggetti studiati si e’ verificato al quinto giorno dopo la nascita del figlio, proprio quando di solito si ha il picco di tristezza nelle neomamme. “Alcuni farmaci possono diminuire il livello dell’enzima”, scrivono gli autori dello studio sulla rivista ‘Archives of General Psychiatry’, “e quindi in futuro si potrebbero prevenire le depressioni post partum”.


Secondo le stime, tre quarti delle donne che hanno appena partorito soffrono di tristezza e ansia nei primi giorni, e in un caso su dieci la condizione dura piu’ a lungo sfociando nella depressione post partum. Due casi su mille, inoltre, degenerano in vere e proprie psicosi.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!