Cellule staminali: efficaci per …

Le migliori e piu' ef…

Alzheimer: al via il primo labor…

Combatte le patologie neu…

dalle sinapsi dipendono i proces…

Mantenere i ricordi e app…

Ottimi i risultati del Cetuximab…

[caption id="attachme…

Shering-Plough annuncia i risult…

[caption id="attachment_1…

Sole e salute: l'importanza dell…

Esposizione al sole ed al…

Demenza frontotemporale: la muta…

C'è un difetto nelle vie …

Nuovi dispositivi per il monitor…

Nuovi dispositivi per i…

Merck Serono: studio CELIM sui r…

[caption id="attachme…

Scoperto il gene del sonno

I dormiglioni da oggi han…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumori: trovata proteina che oppone resistenza ai trattamenti

Una proteina che determina la resistenza ai farmaci di diversi tumori puo’ essere ‘spenta’. Lo hanno scoperto i ricercatori del Dana farber Cancer Institute che hanno sviluppato un farmaco capace, almeno in laboratorio, di favorire la morte delle cellule tumorali rimuovendo l’effetto protettivo. La ricerca, pubblicata da ‘Nature Chemical Biology’, ha investigato una proteina chiamata Mcl-1, che evita la morte cellulare cercando di trovare delle molecole in gradi di bloccarne l’attivita’. Dopo vari tentativi e’ emerso che l’arma vincente contro la Mcl-1 e’ un piccolo peptide uguale a un sito della proteina stessa, che si lega alla Mcl-1 impedendole di ‘lavorare’ e consentendo quindi ai farmaci di uccidere la cellula tumorale.

“Pensiamo che questo sia un passo fondamentale nello sviluppo di un inibitore della Mcl-1”, ha spiegato Loren Walesky, uno degli autori, “questa proteina sta emergendo come un fattore critico in diversi tipi di tumore, dalla leucemia al linfoma al mieloma a molti altri”.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x