Leucemia: Emma guarisce con cell…

Il sistema immunitario de…

Donne in menopausa: attenzione a…

Le donne in menopausa con…

Il sole: il piu' grande stimolat…

[caption id="attachment_6…

Tumori al seno: si discute sulla…

Ricostruire il seno dopo …

Peperoncino regolarizza pression…

[caption id="attachment_8…

Birra: ma quanto è vero che in m…

Secondo alcuni scienziati…

Terapie anticancro CAR-T: il gov…

"Il governo ha deciso di …

AIDS: un nuovo vaccino sconfigge…

La sperimentazione della …

Arbovirus: intercettata in Kenia…

E' una vera e propria…

Non e' il virus XMRV legato alla…

[caption id="attachment_1…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Il meccanismo cellulare che limita ‘eccesso di cicatrici’

fibroblasti

Un tipo di cellule che diventa ‘dormiente’ evita che dopo una ferita si formi troppo tessuto cicatriziale. Lo hanno scoperto i ricercatori dell’universita’ di Chicago con uno studio pubblicato da ‘Nature Cell Biology’. Secondo l’articolo i fibroblasti, cellule ‘reclutate’ dall’organismo in caso di ferite, a un certo punto entrano in uno stato di senescenza, un fenomeno che si pensava avvenisse solo in cellule con il Dna danneggiato.

I fibroblasti senescenti fermano la produzione di collagene, e degradano la matrice extracellulare. “Il risultato – ha spiegato Joon-Il Jun, primo autore dell’articolo – e’ che l’accumulo di cellule senescenti inibisce la formazione di tessuto cicatriziale in eccesso”. La ricerca ha anche scoperto che una proteina chiamata Ccn1 e’ responsabile della trasformazione dei fibroblasti. Questa ricerca, scrivono gli autori, puo’ essere utile a capire e curare le patologie in cui c’e’ la formazione di tessuto cicatriziale in eccesso, come quelle degenerative del fegato.

AGI -Salute

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x